rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Attualità

Zacmi: sciopero unitario di due ore per il rispetto del contratto aziendale

Fiom Cgil e Fim Cisl: “Utili triplicati ma l’azienda taglia i premi”

Questa mattina, 28 giugno, i lavoratori della Zacmi, azienda specializzata nell’impiantistica per l’industria alimentare, hanno incrociato le braccia per due ore e si sono riuniti in presidio davanti alla sede di via Mantova. Lo sciopero, proclamato in maniera unitaria da Fiom Cgil e Fim Cisl è stato deciso in segno di protesta nei confronti della scelta dell’azienda di modificare hunilateralmente il contratto aziendale siglato tre anni fa, rivedendo uno dei parametri fondamentali, quello del premio di produzione. “Il paradosso è che l’azienda nell’ultimo anno ha triplicato gli utili -spiega Aldo Barbera, segretario generale Fiom Cgil Parma- parliamo di 5 milioni di utili netti, a fronte dei quali si decide di non ripagare i lavoratori degli sforzi fatti, decurtando il premio di produzione. Riteniamo che sia un modo barbaro di gestire le relazioni sindacali e soprattutto coi lavoratori e siamo qua per far capire all’azienda che quando le cose vanno male, vanno male per tutti, ma quando vanno bene, gli utili devono essere redistribuiti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zacmi: sciopero unitario di due ore per il rispetto del contratto aziendale

ParmaToday è in caricamento