menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via d'Azeglio, con la scusa del selfie rapina il cellulare ad un 16enne

Un 28enne è stato fermato ed ha aggredito i Carabinieri: arrestato per rapina e resistenza a pubblico ufficiale

Prima li ha avvicinati con modi gentili ed amichevoli, poi ne ha approfittato per rapinare il cellulare ad uno dei due e scappare ma è stato fermato ed arrestato dai Carabinieri. Nella serata di ieri, verso le ore 22 un giovane 28enne di origine marocchina ha fermato due ragazzi di 16 anni in via d'Azeglio con la scusa di un selfie. Poco dopo l'approccio ha isolato uno dei due e, dopo averlo strattonato, ha rubato il cellulare, scappando poi lungo la strada. I due giovani non sono riusciti a seguirlo e si sono recati presso la Caserma dei Carabinieri per denunciare l'accaduto. La vittima del furto ha riconosciuto il giovane rapinatore da alcune foto che i militari hanno mostrato. A quel punto gli uomini dell'Arma si sono messi alla ricerca del 28enne, prima prresso la sua abitazione ma non l'hanno trovato a casa: il giovane era tornato in via dìAzeglio come se nulla fosse successo. Alla vista dei militari il 28enne è scappato, tornando a casa, dove ha trovato i Carabinieri ad attenderlo. Prima non ha aperto la porta, poi ha malmenato due dei quattro militari; è stato quindi arrestato per rapina e resistenza a pubblico ufficiale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma quasi 100 casi ma ci sono 7 decessi

  • Cronaca

    Vendeva cocaina in strada, arrestato nigeriano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento