Coronavirus, muore Pietro Paolo Piro: militante e dirigente di Rifondazione Comunista

"Ti salutiamo come amavi, a pugno chiuso"

Pietro Paolo Piro, militante di Rifondazione Comunista di Parma, dirigente nazionale del partito e attivo in diverse associazioni e comitati di lotta del territorio, è deceduto nella notte in seguito al contagio da cotonavirus. Piero aveva passato un periodo all'Ospedale, poi era stato dimesso. Nelle ultime ore sono sorte complicazioni e nella notte è morto. Era molto conosciuto in città e in provincia. 

"Il compagno Pietro Paolo Piro - scrive Rifondazione Comunista - ci ha lasciato questa notte. E’ una notizia terribile, che non avremmo mai voluto dare e che ci addolora profondamente.
“Esci partito dalle tue stanze, torna amico dei ragazzi di strada”, scriveva così il poeta russo Majakovskij. 
Queste parole rappresentano bene l’impegno di Pietro non solo all’interno del Partito della Rifondazione Comunista, di cui è stato tra i fondatori, segretario provinciale nel 2000 e di cui era oggi dirigente nazionale, ma più in generale raccontano la sua passione ed energia militante che lo portavano ad essere attivo e presente in prima persona in comitati, associazioni, nelle tante vertenze e lotte locali e non solo, guidato da una forte convinzione antimperialista e internazionalista.
Pietro ha vissuto da Comunista, difendendo e rivendicando con orgoglio la propria appartenenza, e lottando per una vita intera, in modo instancabile, con determinazione ma anche con allegria rivoluzionaria. Era tornato a casa il 21 aprile scorso dopo un lungo ricovero in ospedale a causa del coronavirus, era di buon umore e aveva la stessa voglia di sempre di rimettersi presto a lottare contro la barbarie del capitalismo.
“Dobbiamo riuscire a cambiare questo mondo ingiusto!”, questo ci ha detto qualche giorno fa in una delle sue ultime telefonate. Lascia un vuoto grande in tutti noi e in tutt* quell* che hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Ciao Pietro, ti salutiamo, come amavi, a pugno chiuso. Continueremo a lottare, imparando dal tuo esempio!" 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

Torna su
ParmaToday è in caricamento