Violentò le allieve: allenatore di pallavolo condannato a 12 anni

Il Tribunale di Bologna lo ha condannato alla pena aumentando di 2 anni la richiesta dei Pm. Tutto partì dalla denuncia di una vittima che fu violentata, sequestrata e minacciata con un pistola

Una persona considerata rispettabile finita nell'occhio del ciclone per accuse molto pesanti. E.V., 65enne allenatore di pallavolo fu arrestato nel febbraio del 2012 per violenza sessuale e sequestro di persona e altri reati. Il Tribunale di Bologna lo ha condannato a 12 anni di carcere, aumentando di due anni la richiesta dei Pm. Ne dà notizia la Gazzetta di Parma. La vicenda che coinvolse l'allenatore partì dalla denuncia di una delle vittime. Secondo l'accusa l'uomo avrebbe abusato di alcune allieve. In un caso avrebbe anche sequestrato una giovane e l'avrebbe minacciata con una pistola. Ora la sentenza.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento