menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il gruppo Amici di Beppe Grillo critica l'operato del sindaco: "Risponda in modo onesto a alcune domande"

Il gruppo "amici di Beppe Grillo di Parma" è scettico e in opposizione alle scelte fatte dal sindaco a cui si rivolge in maniera chiara ponendogli alcune domande su quello che è stato svolto in questi anni dallo stesso Pizzarotti insieme alla Giunta e il consiglio di maggioranza. Il sindaco risponderà alle domande?

Non sono affatto piaciute al gruppo degli amici di Beppe Grillo -gruppo storico attivo in città oramai dal 2005- le mosse messe in atto dal sindaco in questi anni, dalla sua presenza alla festa del presidente regionale Bonaccini, all'incarico come relatore alla scuola per  giovani Pd, alla più recente espulsione dal Consiglio Comunale del consigliere Nuzzo.

Lo scrivono a chiare lettere nel comunicato inviato oggi dove parlano di una "contrapposizione" del sindaco al movimento 5 stelle.

Il gruppo parla di "confronto" con Pizzarotti durante varie riunioni locali che ha dato modo di rilevare una "mancanza di trasparenza, condivisione e scostamenti dal programma locale e nazionale".

L'espulsione del consigliere Nuzzo, giudicata "inutile" dal gruppo, non è stata "degnata di attenzione" da parte del movimento.

Una critica a 360° nei confronti dell'operato di Pizzarotti "contrario al programma elettorale".

"Visto che il Sindaco chiede chiarezza al direttorio chiamando in causa Grillo e Casaleggio nella vicenda dell'espulsione di Nuzzo -continua la richiesta del gruppo parmigiano- chiediamo altrettanto e quindi ci risponda in modo semplice e onesto su alcuni punti:

1- perché, Sindaco Pizzarotti, a settembre 2014 lei si fa promotore di una lista col PD ed altre forze politiche per ottenere una poltrona in Provincia, in aperto contrasto con ciò che ha sempre sostenuto il MoVimento 5 stelle nazionale?

2 - Inceneritore, appalto rifiuti. Caro Sindaco, ci spieghi la nomina di Bagnacani a vicepresidente Iren con compenso annuo mai dimezzato come promesso, faccia chiarezza per favore sull’immobilismo della sua Giunta e del suo Assessore nei confronti di Iren, tenuto conto che nella relazione del Presidente della Commissione Ambiente, Consigliere Fabrizio Savani, sono state proposte alcune azioni che il Comune doveva intraprendere per contrastare il monopolio di Iren, azioni che non sono mai state compiute. 

Per esempio, Iren doveva fare opere di compensazione in contemporanea con la costruzione dell’inceneritore e siccome non le ha fatte, si doveva impedirne l'accensione fino a quando non assolveva i suoi obblighi. Ci spieghi con chiarezza come mai l'assessore Folli ha dichiarato che quelle opere non erano utili?

Ci spieghi Sindaco come mai ha votato un ordine del giorno in cui si chiede alla regione Emilia Romagna di spegnere tutti gli inceneritori della regione tranne gli ultimi 2 in ordine cronologico di costruzione, guarda caso quelli di Parma e Forlì?

Ci spieghi come mai le tariffe applicate da Iren da quando c’è l’inceneritore sono aumentate del 60%?  Prima dell’inceneritore, il costo di smaltimento era di 116 €/ton. E’ stato portato a 156 €/ton, per il 2014, e Iren ha chiesto 189 €/ton per il 2015. Quando in Atersir veniva approvata la nuova tariffa di 156€ (novembre 2014, quindi retroattiva), nessun rappresentante del Comune di Parma era presente. Perché??

Come mai Sindaco, l'appalto di Iren per la raccolta rifiuti scaduto il 31 dicembre 2014 è stato da lei rinnovato SENZA ALCUN CONTRATTO, in palese contrasto con le indicazioni dell’ANAC dove si stabiliva di procedere ad un bando di gara?

3-  Ci spieghi come, mai Signor Sindaco, nella seduta consiliare del 12/05/2015 si è approvata l’esternalizzazione dell’Asilo Tartaruga e la riorganizzazione dei servizi scuole dell’infanzia con riduzione dei posti, in totale contrasto (di fatto tradendolo) con il programma elettorale dove si prevedeva l’internalizzazione progressiva dei servizi pubblici in particolare della scuola. (Vedi pagg. 47-50).

4- come mai sempre più, Sindaco Pizzarotti, vengono privatizzati i servizi in generale (usando soldi pubblici!)?

Il Comune di Parma provvede a dare continui affidamenti alle Cooperative, in particolare sono stati esternalizzati i posti letto delle Case Protette, creando una voragine nel bilancio dell’ASP (che il Comune sarà tenuto a ripianare, per legge), causata dal mancato incasso delle rette. Può fare chiarezza su questo punto?

5-  leggiamo in questi giorni da diverse fonti giornalistiche, caro Sindaco, che lei avrebbe intenzione di ricandidarsi alla guida della nostra città, ma non sa se con il M5S oppure una lista civica sostenuta dal PD nazionale. Cosa ha in mente Signor Sindaco, dato che la si vede spesso ad eventi organizzati con i dem, non ultima la sua apparizione alla festa del primo anno di mandato del presidente della Regione Emilia Romagna Bonaccini, noto esponente del PD?

Queste le domande e i punti giudicati più importanti dal gruppo anche se, dicono, potrebbero continuare ad elencarne tanti altri.

Il gruppo aspetta una risposta da chi "sta danneggiando l'immagine del moVimento 5 stelle di Parma".

La fitta lettera scritta a muso duro dal gruppo si chiude con una presa di coscienza amara sulla condizione del primo cittadino: "sembra che la poltrona le abbia dato alla testa, e non c'è cosa peggiore che sputare nel piatto dove si mangia".

Risponderà Pizzarotti alle domande?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma quasi 100 casi ma ci sono 7 decessi

  • Cronaca

    Vendeva cocaina in strada, arrestato nigeriano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento