menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bancomat clonati da una banda in piazzale Santa Croce e via Emila Est

I malviventi hanno preso di mira gli sportelli della Carisbo e del Monte Paschi di Siena. Il comandante della Squadra Volanti, Roberto Cilona: "E' fondamentale fare attenzione, soprattutto nei week end, quando questi criminali entrano in azione"

Sempre più frequente come trucchetto per guadagnare soldi facili, anche nella nostra città si registrano episodi di clonazione dei Bancomat.
Due di questi risalgono alla mattinata di ieri e sono stati scoperti dagli uomini della Squadra Volanti della Questura di Parma.
Alle ore 10:30 un gruppo di malviventi ha preso di mira la banca Carisbo di piazzale Santa Croce. Prima hanno messo fuori uso il sistema delle telecamere a circuito chiuso dell'istituto di credito, successivamente hanno posizionato sullo schermo del prelievo il finto rilevatore di codici.
É probabile che sia sempre la stessa banda ad aver agito poche ore dopo, alle 13:10, presso lo sportello della banca Monte Paschi di Siena in via Emilia Est.

Le indagini sono ancora in corso, ma i sospetti si stanno già concentrando attorno a persone specifiche. “L'importante è allertare i parmigiani del pericolo – sottolinea il comandante della Volanti, Roberto Cilona. E' fondamentale fare attenzione, soprattutto nei week end, poiché è proprio nel fine settimana che questi criminali entrano in azione, a causa dell'assenza del personale di servizio in banca, che incide sfavorevolmente sulla tempestività della segnalazione. Mancando il personale, aumenta di conseguenza il numero dei prelievi presso gli sportelli e quindi le occasioni favorevoli per i ladri”.

In aggiunta, la legge non prevede l'arresto per reati di questo tipo, a meno che i malviventi non vengano colti in flagranza di reato. Proprio per questo, non hanno nulla da perdere e per loro il gioco vale la candela.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento