Crowdfunding: dal 3 aprile online la nuova piattaforma per il finanziamento dal basso

Be Crowdy nasce per sviluppare il finanziamento dal basso di progetti artistici: è stata presentata in municipio questa mattina dall'assessore allo sporte politiche giovanili Giovanni Marani

Cultura e denaro hanno sempre avuto un rapporto complicato e controverso. L’arte ha un valore inestimabile sul quale però si investono sempre meno fondi e risorse. Per cambiare le cose è nata BeCrowdy. BeCrowdy è la nuova piattaforma di crowdfunding reward-based per progetti culturali e artistici che sarà online dal 3 aprile 2014 è stata presentata in municipio questa mattina dall’assessore allo sporte politiche giovanili Giovanni Marani, Matteo Bertolini, presidente di BeCrowdy e da Rossella Lombardozzi e Francesco Copelli, vicepresidenti BeCrowdy.

ùBeCrowdy è tra i progetti imprenditoriali vincitori del bando ON/OFF rivolto a giovani under 30, promosso dal Comune di Parma e finanziato da Fondazione Cariparma, BeCrowdy è attualmente start-up residente presso lo spazio ON/OFF Officina di Coworking per l’Occupabilità Giovanile. Per info: www.becrowdy.com; info@becrowdy.com.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sono orgoglioso – ha precisato l’assessore Giovanni Marani – di presentare oggi questo progetto che ha come obiettivo quello di valorizzare i giovani talenti nell’ambito del percorso di start up di imprese promosso dall’officina ON/OFF. La piattaforma è il primo esito di un percorso in cui, proprio grazie al contributo di giovani talenti, è possibile unire tecnologia, cultura e forme di finanziamento in un’ottica innovativa”.
 
“BeCrowdy – ha spiegato Matteo Bertolini – è un’idea nata circa un anno fa che si sviluppa e concretizza grazie al bando ON/OFF - officina di coworking in modo da creare uno strumento per la realizzazione di progetti artistici e culturali attraverso il crowdfunding, che punta a mettere in relazione i proponenti del progetto con il potenziale pubblico facendolo diventare parte attiva. Si tratta di finanziamenti dal basso, un fenomeno che ha riscosso risultati di riguardo a livello mondiale se si pensa che con questo sistema sono stati finanziati progetti per quasi 6 miliardi di dollari nel mondo lo scorso anno. Solo in Italia la quota di finanziamenti crowdfunding è stata di 22 milioni di euro nel 2013”.
 
Francesco Copelli ha spiegato il funzionamento della piattaforma. “L’artista – ha detto – propone una campagna dedicata sulla piattaforma indicando tempi e costi. Riesce a realizzare il proprio progetto solo se, al termine dalla campagna proposta , ha raggiunto i finanziamenti nei tempi stabiliti”.
 
Rossella Lombardozzi ha illustrato i primi cinque progetti che partiranno. I primi progetti a partire su www.becrowdy.com saranno la Festa Viva L’Italia promossa dall’Associazione Nazionale Comuni Virtuosi con il Circolo Arci Fuori Orario, la mostra Parma Dorme del fotografo Gianni Pezzani curata da Andrea Tinterri, il docufilm Trobàr – Viaggio alla ricerca della canzone di Ugo Cattabiani e Rocco Rosignoli della Rigoletto Records e il festival internazionale di musica indipendente Beatscape 4.0 dell’Associazione Amici del MARTE Mediateca Arte Eventi, a cui si aggiunge il progetto di poesia d’assalto itinerante, “La poesia fa strada” dell’artista milanese Ivan Tresoldi.
 
ll crowdfunding è il finanziamento "dal basso", lo sforzo collettivo di singoli individui per sostenere economicamente progetti e idee, sfruttando la potenzialità del web. Nel modello reward-based, il pubblico partecipa in modo attivo al processo di creazione dei progetti presentati, finanziandoli e ricevendo in cambio delle “ricompense” ad hoc. L'obiettivo di BeCrowdy è quello di fornire a coloro che operano in ambito artistico la possibilità di reperire fondi per progetti che non hanno una sufficiente fattibilità economica. L’intento è creare un punto d’incontro tra artisti, promoter culturali e fruitori, diventando così il portale di riferimento per un’unica grande community desiderosa di sostenere la cultura in modo attivo e partecipato. Saranno presentati e promossi progetti ed eventi nei campi delle arti visive e performative, dell’editoria e della musica.
  
Il funzionamento è semplice: l’artista o il promoter apre una campagna dedicata al progetto che vuole realizzare sul sito www.becrowdy.com indicando la cifra di cui ha bisogno e i tempi che necessita per raccoglierla. Per incentivare le donazioni da parte della community, a fronte di ogni quota versata, crea delle “ricompense”, dei riconoscimenti, tangibili o simbolici, strettamente legati al progetto. Al termine della campagna, per la regola della trasparenza “All or Nothing”, il progettista riceve la somma raccolta solo se il traguardo economico prefissato viene raggiunto o superato. Secondo le stime, fino all’ottobre 2013 il crowdfunding ha prodotto in Italia un valore complessivo superiore ai 22 milioni di euro. Anche se in ritardo rispetto all’estero, nel nostro paese sta assumendo dimensioni sempre più importanti, rappresentando un canale di sostegno alternativo alle logiche tradizionali di finanziamento.
 
BECROWDY è una società a responsabilità limitata semplificata costituita nel dicembre 2013 da quattro soci fondatori.
MATTEO BERTOLINI, Presidente (Montecchio Emilia, RE, 30/01/1984). Laureato a pieni voti al Dams Curricula Musica Generale presso l’Università di Bologna nel 2009, consegue il Master di I livello in “Ideazione e progettazione di eventi culturali” all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano nel 2010. Nello stesso anno inizia a collaborare con l’Associazione Culturale Traffic come assistente alla logistica e alla produzione per il Traffic Free Festival di Torino. Attualmente, è responsabile della programmazione cinematografica e teatrale del Centro Culturale Polivalente di Praticello di Gattatico (RE).
CHIARA BRUGHERA, Consigliere (Milano, 30/12/87). Laureata a pieni voti come Esperto Linguistico per le Relazioni Internazionali (2009) all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, nel 2010 consegue presso lo stesso ateneo il Master di I livello in “Ideazione e progettazione di eventi culturali”. Dal 2009 collabora come event manager e fundraiser per l’Associazione Culturale RagnaRock di Milano, mentre dal 2011 lavora come Relocation Coordinator per EMC Network. Dal novembre 2013 vive a Stoccolma, dove collabora come coordinatrice di eventi con lo spazio di coworking SUP46 (Start-Up People of Sweden).
FRANCESCO COPELLI, Vicepresidente (Mantova, 10/05/1985). Dopo il Diploma di Maestro d’Arte presso l’Istituto d’Arte Paolo Toschi di Parma, dal 2007 lavora come Art Director Junior presso l’agenzia di comunicazione Creatività&Co. Nel 2009 diventa freelance occupandosi di ideazione, impaginazione ed elaborazione grafica di materiale pubblicitario, promozionale e tecnico per riviste sportive, locali, testate giornalistiche e alcune start-up locali. Dal 2013 è presidente dell’Associazione ON/OFF, con la quale collabora come grafico e responsabile della comunicazione.
ROSSELLA LOMBARDOZZI, Vicepresidente (Montecchio Emilia, RE, 25/09/1985). Dopo la laurea in Beni Artistici, Teatrali, Cinematografici e dei Nuovi Media all’Università di Parma, si trasferisce a Barcellona (Spagna), dove consegue il Master in Studi Avanzati di Storia dell’Arte presso la UB e lavora come catalogatrice (Institut del Teatre, 2008) e assistente alla curatela (Centre d’Art Torre Muntadas, Arts Santa Mònica, 2009). In Italia collabora come curatrice per varie iniziative e realtà (ArteinContemporanea, Modena; Paratissima, Torino; Officina delle Arti, Reggio Emilia). È vicepresidente dell’Associazione ON/OFF.
La realizzazione della piattaforma è stata affidata al collaboratore Alessandro Chitolina (30/05/1990), sviluppatore PHP per Facile.it e webmaster per FIP/GAP Parma.
BECROWDY è uno dei quattro progetti vincitori della prima edizione del bando di concorso per giovani idee imprenditoriali ON/OFF, indetto dalla Cooperativa Sociale Gruppo Scuola nel 2013, promosso dal Comune di Parma e finanziato dalla Fondazione Cariparma. Il concorso era rivolto a giovani sotto i 30 anni disoccupati o lavoratori precari che proponessero progetti di impresa innovativi e sostenibili. Nel settembre 2013 BeCrowdy arriva tra i 50 finalisti del concorso europeo @Diversity - European Idea Competition nella categoria “Finance Culture”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • I rinforzi di Liverani, le trattative, la linea Krause: sullo sfondo il derby

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento