menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma centrale della droga: 16 arresti. Sequestrati 100 chili di hashish

L'operazione "Termofumo", cominciata nel 2009, ha portato alla scoperta da parte dei carabinieri di un'organizzazione criminale che aveva nella città ducale il centro di smistamento della droga per il nord Italia

operazione-termefumo-2Con gli arresti di questa mattina si è conclusa l’operazione “Termofumo” messa in atto dal Nucleo Operativo e Radiomobile dei Carabinieri di Parma. Le indagini hanno avuto inizio nel giugno 2009 a Montechiarugolo, seguendo il primo pusher della zona si è arrivati a scoprire un’organizzazione molto più vasta di trafficanti vicini ad un livello internazionale che rifornivano di hashish Parma e provincia.

Sedici arrestati, tra questi sei italiani provenienti da Parma (4),  Milano e Teramo, nove magrebini e un cittadino della Repubblica Ceca.
Sequestrati in totale 100kg di hashish, 13mila euro in contanti, 4 auto, un cellulare e uno sfollagente. L’organizzazione si muoveva di continuo, con frequenti viaggi all’estero, soprattutto Marocco, per rifornirsi di sostanze stupefacenti. Le intercettazioni sono state rese difficili dal continuo cambio di cellulari, una scheda ogni trenta giorni, e di macchine, spesso intestate a persone ignare dei fatti, o prese a noleggio all’estero, soprattutto in Francia.
Gli arrestati si trovano ora in carcere a Parma, Reggio Emilia, Bologna, Mantova, San Remo, Ascoli Piceno, Lodi ed Imperia, con l’accusa di detenzione e spaccio sostanze stupefacenti.

L’operazione, seguita interamente dalla Procura di Parma è stata coordinata dalla Dr.ssa Del Monte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento