La Cgil per i giovani in Fattoria: in centinaia per gli Assalti Frontali

Rinviata per maltempo il Primo Maggio la festa/concerto organizzata dal sindacato si è svolta ieri a Vigheffio, tra denuncia e musica sul palco il gruppo romano cult del circuito hip hop underground

La festa a Vigheffio (foto Cgil Parma)

Dopo il rinvio causa maltempo della festa già programmata per lo scorso primo maggio, si è svolta ieri, domenica 3 giugno, la festa/concerto organizzata alla Fattoria di Vigheffio per i giovani dalla CGIL di Parma e dalla cooperativa sociale Avalon. Un appuntamento decisamente riuscito, che ha registrato la presenza di diverse centinaia di giovani che è servito anche a raccogliere fondi a sostegno delle popolazioni terremotate dell'Emilia-Romagna.

Durante la serata si sono avvicendati ai momenti ludico-musicali interventi di denuncia e riflessione da parte di giovani precari e di Libera, associazione con cui da anni la Cgil collabora per contrastare illegalità e infiltrazioni mafiose nei luoghi di lavoro. Sul palco gli Assalti Frontali, gruppo romano cult del circuito hip hop underground. Più di due ore di musica che hanno inaugurato l'estate parmigiana dei concerti. Serata riuscita che è stata aperta da due cori di canti popolari, i Cori dei Malfattori e una formazione inglese che ha proposto un repertorio di canti del lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Terrore in A1, auto si schianta e si incendia vicino al treno deragliato: muore una 21enne parmense

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • Sbarca a Parma la truffa del finto incidente: "Un giovane si butta sotto l'auto, simulando di essere investito"

  • Tenta una rapina al Centro Torri, poi chiama i carabinieri simulando un'aggressione: denunciato

Torna su
ParmaToday è in caricamento