Turismo e centri commeciali, Malanca corregge Pizzarotti: "Non conosce i nostri ricorsi al Tar?"

"Il sindaco -scrive il presidente di Ascom- dimostra evidentemente di non essere a conoscenza dei numerosi ricorsi al Tar, tuttora pendenti, che Ascom ha fatto verso i maggiori insediamenti progettati negli ultimi anni"

“In occasione dei primi Stati Generali dell’Economia -scrive Enzo Malanca – Direttore generale Ascom Parma, che si sono svolti in Camera di Commercio lunedì scorso e i cui contenuti sono stati ampiamente riportati dai media, vi sono state alcune affermazioni del Sindaco di Parma per le quali non è stata data possibilità di replica in quella sede, ma che, riguardandoci direttamente, necessitano di opportune puntualizzazioni.

Innanzitutto, la questione delle grandi aree commerciali: il Sindaco, ponendo il quesito di dove fossero state le associazioni in questi anni, dimostra evidentemente di non essere a conoscenza dei numerosi ricorsi al Tar, tuttora pendenti, che Ascom ha fatto verso i maggiori insediamenti progettati negli ultimi anni, e al momento non ancora partiti, a Parma città così come nella zona commerciale di Fidenza. Era il massimo di quanto è legittimo fare per impedire opere che, oggi come allora, riteniamo inadeguate per il territorio.

Nel suo discorso il Sindaco ha poi parlato molto di turismo soffermandosi sull’importanza della promo commercializzazione del capoluogo all’estero. Ascom condivide pienamente questo intento e vorrei ricordare come negli ultimi dieci anni attraverso Parma Incoming, tour operator dell’Associazione, Ascom abbia fortemente investito in eventi di marketing territoriale, fuori dai confini nazionali e fuori dall’Europa (New York, Boston, Tokyo, Stoccolma, Pechino, Londra, Hong Kong, ecc). Ne è una riprova la presenza, anche quest’anno al Festival Verdi, di numerosi tour operator stranieri che, attraverso il contatto di Parma Incoming, hanno portato turisti da tutto il mondo, da Giappone, Australia, Nuova Zelanda, Stati Uniti, ecc.

Sempre a proposito di turismo, pur comprendendo le esigenze di cassa da parte dell’Amministrazione comunale, ribadiamo come la scelta di applicare la tassa di soggiorno a Parma sia straordinariamente in controtendenza con quanto fatto dagli altri Comuni della regione, le cui casse mi sembra siano altrettanto vuote. 

Rispetto poi alle frasi del Sindaco Pizzarotti in merito alle presupposte mancanze di Ascom nell’appoggiare  l’operato di questa amministrazione, vorrei ribadire che ogni qualvolta il Comune ha compiuto operazioni ritenute utili per il comparto che rappresentiamo, Ascom è sempre stata concretamente presente nel sostenerle. Mi riferisco, ad esempio, al sostanzioso finanziamento per il Festival Verdi, o ai contributi versati per l’abbattimento dei costi dei parcheggi ecc. Allo stesso modo abbiamo sempre espresso all’amministrazione, anche pubblicamente, un positivo giudizio quando ci si è trovati in accordo con iniziative condivise, come ad esempio nel caso dell’abbattimento del costo della Cosap, o della rimozione dell’area ZTL nel primo tratto di via Verdi così come nell’estendere il periodo di sosta consentito. Proprio a proposito di quest’ultimo aspetto, devo rilevare alcune contraddizioni nelle parole del Sindaco: laddove conferma il successo e il vantaggio ottenuto con l’apertura di via Verdi poco dopo dichiara che le chiusure al traffico non incidono sulle frequentazioni e sullo sviluppo delle aree commerciali; poiché le due affermazioni sono una contraria all’altra sarà necessario scegliere a quale delle due dare più credito. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fatte queste necessarie precisazioni e volendo prendere come invito la dichiarazione del Sindaco “a fare sistema”, Ascom si dichiara, come  sempre, disponibile a collaborare e partecipare ai progetti di sviluppo della città. E così come ha sempre fatto nel corso di questi anni con le passate amministrazioni comunali, continuerà a dare il proprio apporto critico". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento