Alienazioni, il Comune di Parma a Expo Italia: alla ricerca di idee anche per il Ponte Nord

L'amministrazione si confronterà con gli operatori privati del settore immobiliare. Proporrà l'area dell'ex Macello, l'ex Scalo Merci di via Reggio e il lotto annesso alla nuova sede dell'Efsa

"Il Comune di Parma -si legge in una nota- assessorato all’urbanistica, sarà presente a Milano in occasione di “Eire – Expo Italia Real Estate”, manifestazione fieristica in cui la Pubblica Amministrazione ha l’opportunità di confrontarsi con gli operatori del settore immobiliare allo scopo di valorizzare al meglio il proprio patrimonio pubblico: immobili ed aree di sviluppo. Una fiera internazionale e prestigiosa in cui le varie amministrazioni pubbliche possono promuovere al meglio il proprio territorio, incontrare operatori del settore ed avviare rapporti necessari allo sviluppo ed alla vendita delle progettualità messe in campo. Per questo alla tre giorni sarà presente l’assessore competente in materia Michele Alinovi.

La manifestazione rappresenta una sfida per valorizzare il proprio patrimonio: il che non significa necessariamente vendere o, peggio, svendere, ma vuol dire essere in grado di sviluppare immobili, aree e terreni per rispondere ai fabbisogni reali della società in un’ottica che sia sostenibile da un punto di vista urbanistico, gestionale ed economico. Il Comune di Parma ha conosciuto negli ultimi anni cambiamenti radicali che hanno interessato il proprio tessuto urbano.

La partecipazione alla manifestazione fieristica sarà l’occasione per confrontarsi con gli operatori internazionali del settore immobiliare proponendo, fra l’altro, l’alienazione dell’area ex Macello e dell’area ex mercato ortofrutticolo, posta tra via dei Mercati e via del Taglio, dove è possibile realizzare un nuovo polo di innovazione tecnologica, ricerca e sviluppo, spazi commerciali, direzionali, ricettivi, artigianali e culturali.
Disponibile sul mercato anche l’ex scalo merci di via Reggio con destinazione direzionale, commerciale, artigianale ed attività produttive. A cui si aggiunge l’area relativa al secondo stralcio del programma di riqualificazione urbana della stazione nella zona compresa tra via Alessandria e via Brennero con destinazione residenziale, commerciale e direzionale. E’ in vendita anche il lotto annesso alla nuova sede dell’Efsa in viale Piacenza con destinazione residenziale, direzionale.

Fiera come luogo di confronto e di ricerca di nuove potenzialità anche nella gestione del proprio patrimonio immobiliare. Si tratta di un aspetto rilevante che Eire propone. E l’assessorato all’urbanistica ha predisposto un piano per la valorizzazione di alcuni immobili di sua proprietà con particolare riguardo allo sviluppo di un polo museale diffuso legato a Palazzo Pigorini, Palazzo del Governatore, Palazzetto Eucherio Sanvitale ed il Torrione del Giardino. Sempre in ambito gestionale, viene ricercata una proposta adeguata per i magazzini dell’ex scalo merci di viale Fratti, per l’ex padiglione fieristico del Parco Ducale, per il Ponte Europa e per il Padiglione Nervi - ex Csac situato all’interno del comparto del programma di riqualificazione urbana – Pru Pasubio. Le migliori proposte dei soggetti iscritti ad Eire 2013 sono pubblicate nel book-on line “The Best of Italy”. Una sfida importante, quindi, a cui hanno dato il loro contributo, per la realizzazione dello stand, anche Camera di Commercio di Parma, Area Stazione Stu SpA e Stu Authority.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento