menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consiglio | Bilancio, Savani: 'Vorrei che la Giunta cambiasse marcia'

l consigliere del Movimento 5 Stelle: "Qualcosa di positivo è stato fatto per la città. A volte è stato fatto male, la Tartaruga, il bando per l'integrazione scolastica, la mancata condivisione sui debiti fuori bilancio. Molti errori sono stati fatti: a volte con arroganza e con mancanza di ascolto"

Nella seduta del Consiglio Comunale convocata per il 28 luglio alle ore 15 si tiene la discussione in merito al Bilancio Previsionale del Comune di Parma, nella seduta convocata per giovedì 30 luglio invece ci sarà la votazione del Bilancio di Previsione per l'esercizio 2015.

Savani: "Perchè prendiamo soldi, se non sbaglio 750 mila euro, da una multiutility Iren che realizza l'inceneritore. Finanziare un campo di atletica che vantaggio dà a tutti i cittadini? Avrebbe avuto più senso che questo soldi fossero scontati nelle bollette della Tari. Non vorrei che si considerasse Iren la mammella di una mucca da mungere"

'Voterò favorevole a questo Bilancio, spero non sia l'ultima volta. Sono favorevolmente colpito da alcune questioni sulle tematiche ambientali contenute all'interno dello stesso, si parla di sistema di bonifiche e di salvaguardia ambientale, sarà una buona azione quella fatta per la riduzione dei rifiuti. C'è anche un cenno alla questione inceneritore, spero. C'è un piano sulla mobilità sostenibile, che dovrà attivarsi entro il 2016. Vorrei davvero che la Giunta cambiasse marcia, magari una quinta come 5 Stelle: abbiamo sicuramente fatto qualcosa di positivo per la città, abbiamo dimostrato che per migliorare la città non occorre essere uomini d'apparato o di partito. Ma non basta, io riscontro che ci vuole anche una competenza e la voglia di proseguire in ciò che era stato promesso in campagna elettorale. A volte è stato fatto male, la Tartaruga, il bando per l'integrazione scolastica, la mancata condivisione sui debiti fuori bilancio. Molti errori sono stati fatti: a volte con arroganza e con mancanza di ascolto. Noi cittadini che siamo entrati in Comune ci siamo istituzionalizzati". 

Interrogazione del consigliere del Pd Torreggiani: 'Il monumento delle Barricate è del 1997, una delle travi di legno ha il buco dentro, è una situazione di degrado, nella previsione di spesa c'è una spesa possibile di 200 mila euro con un indice di priorità 3. L'ordine del giorno finisce impegnando il sindaco e la giunta per accelerare i tempi per ristrutturare il monumento.

Strada del Lazzaretto, che va da via Budellungo a Marore - la richiesta di mettere a posto quella strada, senza marciapiede e senza pista ciclabile
è una proposta che i cittadini fanno da circa 20 anni

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento