Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus, Fabi: "E' iniziata la seconda fase, vogliamo reucperare personale esperto e prezioso"

Ampliamento dei posti letto Covid e collaborazione rete ospedaliera provinciale nelle parole del direttore generale dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma

La situazione all’interno dell’Ospedale di Parma riflette l’andamento dei contagi all’interno del nostro territorio. I ricoveri stanno aumentando: sono 270 le persone ricoverate nei percorsi covid di cui 220 al Covid hospital Barbieri e 19 in Terapia intensiva.

Per rispondere a queste esigenze si sta attuando la seconda fase del piano pandemico: sono stati aperti 25 posti letto aumentabili fino a 31 nell’ex Clinica medica padiglione 26 e si sta attrezzando la palazzina dell’ex Pediatria per poter collocare altri 27 posti letto se sarà necessario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Vogliamo mantenere libera da covid la parte centrale del poliblocco del nostro ospedale e la rete ospedaliero della provincia - Fidenza, Borgotaro - e gli ospedali del privato accredito. - ha dichiarato Massimo Fabi - Grazie ai recenti provvedimenti della nostra Regione stiamo rimodulando le attività chirurgiche programmate. Ovvero stiamo contenendo quelle che si possono spostare senza alcun rischio per il paziente in modo da recuperare personale esperto e prezioso, in particolare anestesisti,  rianimatori e infermieri, per consentire il lavoro ottimale della Terapia Intensiva. Le attività chirurgiche programmate saranno garantite dalla collaborazione della rete provinciale, mantenendo i livelli ottimali di assistenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Fabi: "E' iniziata la seconda fase, vogliamo reucperare personale esperto e prezioso"

ParmaToday è in caricamento