Dopo Vignali, domani si insedia il commissario prefettizio

Dopo che sono trascorsi venti giorni dalle dimissioni del sindaco, il prefetto Luigi Viana nominerà il funzionario che avrà il compito di 'traghettare' la città verso le elezioni dell'anno prossimo

Sono ormai trascorsi venti giorni dalle dimissioni del sindaco di Parma Pietro Vignali, annunciate dall'addetto stampa Ansaloni la sera del 28 settembre, dopo una lunga e tesa giornata politica. Il prefetto Luigi Viana nominerà domani, 20 ottobre, il commissario prefettizio, previsto dal Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali, che resterà in carica per tre mesi, fino all'arrivo del commissario straordinario, che 'traghetterà' la città fino alle elezioni amministrative del 2012. Nella maggior parte dei casi i due incarichi vengono attribuiti alla stessa persona, che sarà chiamata quindi a gestire l'amministrazione comunale da ora fino alle elezioni.

Al suo insediamento il commissario, secondo quanto previsto dalle legge, assume tutti i poteri degli amministratori e può compiere tutti gli atti sia di ordinaria che di straordinaria amministrazione. Normalmente il commissario si limita all'approvazione o adozione degli atti e delle deliberazioni obbligatoria per legge, come l'approvazione del bilancio. Oggi a mezzogiorno si terrà l'ultima riunione della giunta dimissionaria: vedremo quale documento riepilogativo gli ormai ex-amministratori decideranno di lasciare 'in eredità' al commissario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sepe cuore d'oro: non chiede gli affitti ai suoi inquilini

  • Coronavirus, manca la manodopera per la coltivazione dei pomodori: ecco come candidarsi

  • Coronavirus - Parma piange altri 14 morti, 48 nuovi casi: il totale arriva a 2.365

  • Coronavirus: muore a 60 anni l'attivista dei 5 Stelle Cinzia Ferraroni

  • Coronavirus, Parma piange altri 25 morti e 118 nuovi casi: il totale supera i 2.200

  • Coronavirus: muore a 54 anni Roberto Bocchi

Torna su
ParmaToday è in caricamento