menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sala Baganza, il consigliere Distante "Dosso del melograno e Orti sociali? In 4 anni mai fatto nulla"

Il consigliere Distante di Sala Baganza esprime la sua amarezza per le mancanze di risposte amministrative sui temi di risalto comunitario e collettivo i"Giardini" e gli "Orti sociali"

Il consigliere Giuseppe Distante (m5s) di Sala Baganza esprime la sua amarezza per le mancanze di risposte amministrative sui temi di risalto comunitario e collettivo i"Giardini" e gli "Orti sociali". Qui l'appello del consigliere di minoranza  di Sala Baganza.

L'APPELLO DEL CONSIGLIERE - "Oramai, in Consiglio Comunale, il Movimento 5 Stelle riceve solo risposte per nulla soddisfacenti. Per prevenire incidenti, limitare la velocità e migliorare la viabilità chiediamo ed esigiamo un Dosso e una zona d'attraversamento pedonale all'uscita del Giardino del Melograno e ad oggi, nonostante l'amministrazione abbia accettato la Nostra richiesta, nonostante sia stato inserito nel capitolo di spesa 2015, non ci sa dire null'altro se non che si farà presto. Stessa risposta è stata ricevuta relativamente alla richiesta di attuare e assegnare ai cittadini che ne hanno fatto richiesta, un orto da coltivare. Il tutto, dopo due anni che se ne parla!

Altri paesi, come il vicino Collecchio, non ha avuto bisogno del Movimento 5 Stelle per costruire degli Orti, ma noi a Sala Baganza invece abbiamo bisogno di continue sollecitazioni per dare dei diritti alle persone.

La lentezza e la burocrazia di questa amministrazione è esemplare quando si tratta di fornire dei servizi ai cittadini. Quando si tratta invece di rilasciare licenze per costruire, loro basta una riunione veloce per deciderne il da fare. Il punto è che dal momento che queste richieste arrivano dal M5S, essendo utili, i signori dell'amministrazione non vogliono riconoscerci dei meriti.

Noi non abbiamo bisogno di alcun "merito", se non la soddisfazione di riuscire a riportare e perorare le richieste e i solleciti che ci arrivano dai cittadini, senza nessuna preferenza di colore politico. 

Vogliamo un "Giardino" sicuro e degli "Orti Sociali" per i cittadini, di destra, di centro o di sinistra. La sicurezza e la vivibilità di un paese non ha colore per noi.

Sappiamo che a distanza di un anno dalle elezioni si cerca di terminare le cose a ridosso delle stesse, perchè si possa dire che questa amministrazione ha fatto qualcosa.

E' usanza un po' di tutte le amministrazioni impiegare i primi tre anni del mandato per alzare le tasse e i rimanenti due anni per fare propaganda.

Sollecitiamo ancora tutte le cose che abbiamo proposto in questi 4 anni trascorsi, ma è ora che sia "Gli Orti Sociali" che il "Dosso del Melograno" si facciano!

I cittadini aspettano con ansia e ci sollecitano, non vogliono aspettare le elezioni per vedere la realizzazione di opere utili.

Noi ci siamo per tutto il tempo, non solo per gli ultimi due anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento