Ex Cip-Carbochimica, ok finale del Governo: “In 150 giorni arrivati i 4 milioni che mancavano da 4 anni"

Il Cipe ieri ha confermato le risorse annunciate il 20 ottobre. Il sindaco Massari: "Una decisione storica. Ottimo lavoro d'intesa tra Comune e Governo". L'assessore Castellani: "Siamo un laboratorio nazionale"

“Adesso è davvero fatta: abbiamo riportato a casa in 150 giorni 4 milioni mancanti da 4 anni per la bonifica della ex Cip-Carbochimica. Risorse che rappresentano il più grande investimento dello Stato sul parmense almeno degli ultimi anni. Non ci saranno più attese al cardiopalma, scaricabarili politici o incertezze: nella serata di ieri il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica ha dato l'ok definitivo e finale, rispettando l'impegno assunto lo scorso 20 ottobre. Un fatto che entra a pieno titolo nella storia di Fidenza”.

Rientrato in nottata da Roma dopo la conclusione seduta del Cipe, il sindaco Andrea Massari ha presentato oggi in conferenza stampa “la svolta che tutti aspettavamo e che ci permetterà di procedere speditamente alla conclusione della bonifica di una delle più grandi emergenze ambientali d'Italia che dal 2003 passo dopo passo abbiamo messo in sicurezza e ora stiamo definitivamente bonificando. Fidenza, segnatamente, sarà il primo Sito di Interesse Nazionale ad essere completamente ripulito e consegnato ad un nuovo destino produttivo ambientalmente sostenibile perché a basso impatto in EX CIP ed Ex Carbochimica”.

Forte intesa tra Fidenza e il Governo. Massari ha ringraziato “tutto il Governo e il sottosegretario Lotti, che in qualità di segretario del Cipe non solo ha mantenuto l'impegno preso con Fidenza durante la campagna elettorale, ma lo ha fatto con rapidità, collaborando alla costruzione di un dialogo tra Comune e Stato che è proseguito incessantemente per tutta l'estate. Un buon rapporto che è stato rinnovato anche all'incontro con Luca che ho avuto ieri, ultimo di una lunga serie. Il risultato è misurabile da ogni fidentino: in 150 giorni è stata risolto uno stallo che ci aveva fatto perdere troppo tempo. Situazione che certifica anche il Governo nella sua nota ufficiale, scrivendo che “si è recuperato un ritardo di 4 anni dalla firma dell'accordo di programma”. Non posso dimenticare nemmeno la presenza costante della deputata parmigiana del Pd Patrizia Maestri, che con la sua azione ha contribuito insieme a tutti noi a rappresentare la straordinaria opportunità del completamento della bonifica. Infine, voglio ringraziare anche la Regione Emilia-Romgna, il cui contributo è stato determinante nella definizione del progetto e nell'interfaccia con lo Stato ”.

Enorme la soddisfazione anche per Giancarlo Castellani, assessore all'Ambiente: “L'arrivo dei 4 milioni è la dimostrazione che i progetti di cambiamento reale, quando sono sostenuti da tutto il territorio e dalle sue Istituzioni (Comune, Provincia, Regione), possono trovare i finanziamenti. La decisione del Cipe conferma che Fidenza è sentita in tutto il Paese come un laboratorio avanzato per le politiche ambientali e ora, per onorare questo ruolo, metteremo cuore e anima a servizio del rilancio produttivo dell'area”.Castellani, inoltre, rende noto che pochi giorni fa ha incontrato il ministro Gian Luca Galletti (Ambiente), invitandolo “a Fidenza per constatare l'avanzamento dei lavori di bonifica e rendicontare ai cittadini una nuova stagione “del fare” che tutti stavamo aspettando”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lavori conclusi entro il 2015. Poi la no tax area per il rilancio. I soldi arriveranno dal Ministero dello Sviluppo Economico (retto da Federica Guidi). Il progetto del Comune di Fidenza ora è quello di concludere la bonifica entro il 2016, lanciando sui 115.000 mq dell'area ex Cip-Carbochimica un progetto sperimentale “di rilancio produttivo, con incubatori di imprese e start-up e attività a basso impatto ambientale sostenute con una no tax area e forme innovative di accesso”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento