menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fidenza, sorpresi a rubare alle giostre. Arrestato un 17enne

Il ragazzo, di origine moldava, è venuto alle mani con il giostraio, proprietario dei premi oggetti del furto, di un valore superiore ai 1500 euro. Prognosi per entrambi di 7 giorni. Il giovane è stato portato nel centro minorile di Bologna

E' terminata senza gloria alle prime ore del 5 ottobre scorso la storia di alcuni giovanissimi ladri che stavano imperversando nelle vie cittadine interessate dalla presenza delle giostre per la fiera di San Donnino. Già nella notte di domenica, i carabinieri di Fidenza avevano raccolto denunce di furto di piccoli oggetti presso gli stand fieristici posti nella piazza del Comune ed avevano intensificato la vigilanza sull'intero ambito fieristico.

Alle 04:30 del 5 ottobre un giostraio chiedeva l'intervento dei militari dell'Arma in via Emanuelli dove aveva sorpreso un ladro intrufolatosi in un box da intrattenimento all'interno del quale, insieme ad altri malviventi, stava asportando i numerosi piccoli premi. Il giostraio veniva alle mani col giovane malvivente che nonostante l'attiva resistenza veniva bloccato e consegnato ai carabinieri.

Veniva così tratto in arresto il 17enne moldavo M.C. residente da sempre a Fidenza, con la gravissima accusa di rapina impropria in concorso, per aver tentato di assicurarsi il provento del reato incorrendo in violenta colluttazione col giostraio che lo aveva sorpreso a commettere il furto. Entrambi, nel parapiglia verificatosi prima dell'arrivo dei Carabinieri, risportavano lesioni giudicate guaribili 7 giorni da parte dei sanitari dell'Ospedale Civile di Fidenza.

Le indagini dei carabinieri, esperite attraverso l'analisi dei filmati delle telecamere presenti in zona e l'assunzione di informazioni, consentiva durante la mattinata successiva, di indentificare i tre complici del giovane moldavo, nella 17enne C.B. originaria di Partinico; nel 16enne M.B. e nel 18enne S.V., moldavi entrambi e tutti residenti a Fidenza.

M.C., veniva tratto in stato di arresto e condotto presso il centro accoglienza per i minori di Bologna nella stessa mattinata. I tre complici, riconsegnati ai rispettivi genitori, venivano deferiti alle competenti autorità giudiziarie tutti con l'accusa di concorso in rapina impropria in danno del giovane giostraio a favore del quale veniva fatta riconsegna di tuttio il materiale asportato. Tre sacchi di plastica contenenti binocoli, accendini e pupazzi per un vlore complessivo superiore ai 1.500 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento