menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta di rubare un cellulare in piscina: 33enne marocchino bloccato da un bagnante

Quando un giovanissimo si è allontanato dal proprio ombrellone per fare bagno, lui, fingendosi un normale utente dell'impianto per tentare di passare inosservato, si è avvicinato allo zaino frugandoci dentro...

Un marocchino 33enne nel pomeriggio del 20 luglio si è recato presso una piscina di Parma non con l’intenzione di cercare refrigerio dal caldo di questi giorni ma con la volontà di fare incetta di oggetti incautamente lasciat incusitoditi. Così quando un giovanissimo si è allontanato dal proprio ombrellone per fare bagno, lui, fingendosi un normale utente dell’impianto per tentare di passare inosservato, si è avvicinato allo zaino frugandoci dentro fin quando non ha trovato un cellulare e quindi si è allontanato. Il tutto fortunatamente non è passato inosservato ad un altro bagnante che con l’ausilio del bagnino ha bloccato l’uomo costringendolo ad ammettere il furto e a restituire all’ignava vittima il cellulare. Il consiglio dei Carabinieri, per chi frequenta luoghi di aggregazione così tanto frequentati come le piscine in questi giorni, è  di non lasciare mai nulla incustodito. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Attualità

Covid: a Parma quasi 44 mila vaccinazioni

Salute

Come calcolare l'Indice di Massa Corporea

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 170 casi e un morto

  • Cronaca

    Covid: "Negli ultimi giorni abbiamo ricoverato molti giovani"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento