Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Gomma-Plastica, siglata l'accordo per il contratto. Aumento di 124 euro in 3 anni

Dopo oltre 12 mesi di serrate trattative i sindacati del settore Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil e la Federazione Gomma Plastica, l'associazione delle imprese aderente a Confindustria, hanno siglato l'ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro

Dopo oltre dodici mesi di serrate trattative, nella tarda serata di mercoledì 8 gennaio 2014 i sindacati del settore Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil e la Federazione Gomma Plastica, l'associazione delle imprese aderente a Confindustria, hanno siglato l'ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro 1° gennaio 2013 – 31 dicembre 2015, per gli oltre 140.000 dipendenti dell'industria della gomma e plastica (che nel parmense vanta aziende di rilievo come Bormioli Divisione Plastica, Flo, Eurorubber-Marangoni, Eiffel…), scaduto il 31 dicembre 2012.

L'intesa sottoscritta (nella delegazione trattante di parte sindacale anche la Filctem CGIL e la Femca CISL provinciali) prevede un aumento medio di 124 euro nel triennio (liv. G1), suddiviso in tre tranche: dal 1 gennaio 2014, 60 euro; dal 1 ottobre 2014, 15 euro; dal 1 gennaio 2015, 49 euro. Prevista una “una tantum” complessiva di 558 euro a titolo di vacanza contrattuale, che sarà erogata in due tranche (nel 2014 e nel 2015).
 
“C'è voluto un anno, tanta pazienza e 16 ore di sciopero – ha commentato soddisfatto Emilio Miceli, segretario generale Filctem-Cgil – ma alla fine lo abbiamo sottoscritto. É un contratto – ha proseguito - stipulato in una fase difficile ma che distribuisce 124 euro sui minimi salariali e un incremento di 3010 euro da qui al dicembre 2015. Risultato questo che migliorerà la condizione retributiva dei lavoratori e dunque il loro potere di acquisto. Crediamo così – ha aggiunto Miceli – di avere assolto ad uno dei doveri del sindacato, ancora oggi insopprimibile nonostante tutto, che è quello di rinnovare i contratti. É la nostra normalità ed è il motivo fondante del nostro ruolo, del nostro mestiere. Con questo contratto – ha concluso il leader sindacale – si avvia con coraggio la stagione della distribuzione proporzionale delle agibilità sindacali. É il nostro primo contributo alla valorizzazione della rappresentanza sindacale”.

L'ipotesi di accordo stipulata, ricordano Filctem, Femca e Uiltec, rappresenta un risultato sofferto ma positivo e sarà subito sottoposta unitariamente al vaglio delle assemblee delle lavoratrici e dei lavoratori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gomma-Plastica, siglata l'accordo per il contratto. Aumento di 124 euro in 3 anni

ParmaToday è in caricamento