Governance Iren, i 5 Stelle: "Ci siamo comportati da Governo della città"

"Non abbiamo mai negato la nostra contrarietà rispetto certi investimenti. Il nuovo assetto presentato taglia fuori il nostro Comune ma non abbiamo votato contro. Il sindaco ha mandato di collaborare per migliorare le condizioni"

Governance Iren. Dopo l'approvazione in Consiglio comunale con la sola astensione del consigliere Manno, interviene il gruppo consigliare del Movimento 5 Stelle. "Nella giornata di giovedì il Consiglio Comunale di Parma ha espresso voto favorevole per lo statuto (con relativa nuova governance) di Iren SpA. Non abbiamo mai negato la nostra contrarietà rispetto certi investimenti che la società ha fatto nel nostro territorio. Queste grandi multiutility hanno il problema di far convivere gli interesse degli azionisti, che chiedono dividendi, con quella dei cittadini, che chiedono servizi migliori e la tutela dei beni comuni. Il nuovo assetto presentato dalla società tagliava fuori, di fatto, il nostro Comune dalle scelte dei vertici societari facendo ricadere le scelte su Torino, Genova e Reggio Emilia.

Noi potevamo scegliere se tentare di bloccare questo riassetto societario votando contro sia in Consiglio che quindi in sede di sub-patto, senza margine di trattativa, come probabilmente avremmo fatto fossimo stati all'opposizione. Oppure potevamo scegliere di ragionare da governo di una città, dare un mandato al Sindaco di andare in sede di sub-patto a collaborare per la costruzione della nuova governance a condizione che venga tutelato il Comune di Parma come rappresentanza all'interno degli organi societari. Così abbiamo fatto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fino ad oggi potevamo nominare il VicePresidente, una figura di garanzia, ma senza deleghe, quindi con scarsa operatività ed influenza nelle scelte strategiche. Crediamo invece che questo momento di cambiamento degli organi societari sia l'occasione per migliorare le possibilità di incisione all'interno di Iren per il nostro Comune per tutelare maggiormente il volere dei cittadini. Siamo certi che il Sindaco avrà la forza di far rispettare fino in fondo il mandato che, attraverso il voto sull'ordine del giorno, il Consiglio Comunale gli ha consegnato all'unanimità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento