Iren, rimuovete Andrea Viero: parte una raccolta firme dei cittadini

Simone Rossi di iMille ha annunciato l'iniziativa per chiedere al Consiglio comunale di discutere un ordine del giorno che preveda la rimozione di tutti i condannati dalle società partecipate del Comune

Andrea Viero, direttore generale di Iren

Iren. Prosegue la polemica sul direttore generale Andrea Viero, la cui iscrizione nel registro degli indagati per la questione inceneritore, per il quale si aspetta ancora la decisione sull'eventuale sequestro, è stata confermata dal Procuratore Capo di Parma Gerardo Laguardia. Simone Rossi di iMille ha avviato una raccolta firme per permettere la presentazione in Consiglio Comunale di un ordine del giorno che chieda la rimozione di tutti i condannati dalle società partecipate ed in particolare quella di Viero poichè condannato dalla Corte dei Conti.

"Onestà e legalità -si legge nella nota di iMille- devono essere un pre-requisito irrinunciabile di un amministratore nominato in una società partecipata dai Comuni che gestisce risorse pubbliche e i soldi dei cittadiniì. Riteniamo che a riguardo non debbano esserci ambiguità, distinguo, reticenze, complicità, coperture politica. iMille mettono a disposizione del Consiglio comunale un ordine del giorno nel quale si impegna il Sindaco a non nominare nelle società partecipate persone condannate e, di conseguenza, a chiedere formalmente agli altri soci e al Consiglio di Amministrazione di Iren la rimozione del direttore generale Andrea Viero, condannato due volte dalla Corte dei Conti, di cui una per danno erariale con condanna a risarcire 420.000 euro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nel caso nessuno dei consiglieri comunali fosse disponibile a presentare questo Ordine del Giorno, lo faremo discutere ugualmente in Consiglio utilizzando lo strumento delle petizioni e proposte popolari previsto dall’art.47 dello Statuto del Comune di Parma. Tale articolo consente ai cittadini di depositare delle proposte direttamente in Consiglio sottoscritte da almeno mille persone. Il Presidente del Consiglio comunale ha quindi l’obbligo di iscrivere e dibattere l’argomento all’ordine del giorno entro sessanta giorni dalla sua ricezione".

 
La proposta di Ordine del Giorno

OGGETTO: Ordine del Giorno rimozione degli amministratori condannati dalle società partecipate del Comune di Parma.
 
IL CONSIGLIO COMUNALE
 
Premesso che:

    Onestà e legalità devono essere un pre-requisito irrinunciabile di un amministratore nominato in una società pubblica;
    Iren Spa è una società partecipata dal Comune di Parma che detiene il 6% delle quote azionarie;
    L’attuale direttore generale di Iren Spa, Andrea Viero, è stato condannato due volte dalla Corte dei Conti, di cui una per danno erariale per le cosiddette “beautiful exit” di dirigenti della Regione Friuli Venezia Giulia, con una condanna a risarcire 420.000 euro.

 
DELIBERA
·         di impegnare il Sindaco a non nominare in alcuna società partecipata del Comune di Parma:
-          persone che hanno ricevuto una condanna penale, anche di I grado;
-          persone che hanno ricevuto una condanna per danno erariale, anche di I grado, a prescindere dall’importo della somma da risarcire.
·         di impegnare il Sindaco a chiedere formalmente entro 30 giorni la rimozione del Direttore Generale di Iren Andrea Viero, condannato per danno erariale, agli altri soci e al Consiglio di Amministrazione di Iren.
 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento