Accuse al Procuratore Capo, Laguardia querela Il Giornale

Il Procuratore ha deciso di querelare la testata giornalistica per alcune affermazioni ed insinuazioni contenute negli articoli pubblicati negli ultimi giorni. "Anche questa volta la "talpa" ha fatto un buco… nell'acqua"

Attacchi del Giornale nei confronti del Procuratore Capo della Repubblica di Parma Gerardo Laguardia. Il Procuratore ha deciso di querelare la testata giornalistica per alcune affermazioni ed insinuazioni contenute negli articoli pubblicati negli ultimi giorni. 

"Nel corso della settimana -scrive Gerardo Laguardia- un quotidiano milanese prima mi ha definito "abusivo", sostenendo che la mia posizione di Procuratore della Repubblica facente funzione violerebbe la legge Mastella sull'ordinamento giudiziario. Poi ha reiterato altre accuse, già oggetto di esposti al Csm e di interrogazioni parlamentari, che sono già state valutate ed archiviate dal Procuratore Generale della Cassazione, titolare dell'azione disciplinare. 

"Si tratta di accuse infondate per le quali ho già dato mandato di adire le vie legali. In particolare per quanto riguarda la mia attuale posizione di Procuratore facente funzione sino alla nomina del nuovo Procuratore vi è una espressa previsione nell'ordinamento giuridico (art. 109) e vi sono precedenti specifici tra cui quello dell'ex Procuratore della Repubblica di Ancona dottor Luzi, per cui il Csm si è già pronunciato in merito. 
Stupisce che mi si consideri, dopo 46 anni di magistratura, così ingenuo e poco accorto da non essermi informato e dicumentato presso il Csm, prima di decidere di continuare a lavorare, invece di godermi la meritata pensione, per mio senso del dovere e spirito di servizio e su sollecitazione dei miei sostitutiti tutti. Anche questa volta la "talpa" ha fatto un buco… nell'acqua". ​

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Parma in zona arancione: il calendario delle regole nel fine settimana

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento