menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Langhirano, in prosciuttificio con documenti falsi: arrestato un 29enne

L'uomo, un senegalese che lavorava come manovale, alla vista dei carabinieri è fuggito cercando di nascondersi all'interno dell'azienda. Accertata la contraffazione dei documenti, è stato condotto in via Burla

Durante le due settimane appena trascorse i militari della Compagnia di Parma insieme al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro hanno incrementato i controlli di settore sui prosciuttifici presenti nel territorio di competenza pervenendo all’arresto di un cittadino straniero di nazionalità senegalese.

In particolare, i Carabinieri di Langhirano, comandati dal Maresciallo Merella, nello svolgimento degli accertamenti presso i numerosi prosciuttifici locali, hanno identificato C. M. S. senegalese di 29 anni, di professione manovale, che all’atto del controllo è fuggito cercando di nascondersi all’interno di un locale dell’azienda. Successivamente è stato rintracciato dai militari che hanno poi provveduto alla sua identificazione mediante carta d’identità e permesso di soggiorno. L’approfondimento del controllo ha consentito di riscontrare la falsità dei due documenti mostrati dallo straniero e pertanto è stato tratto in arresto per la violazione della vigente normativa sull’immigrazione clandestina riferita all’uso di documenti di riconoscimento falsi.

L’uomo è stato trasferito presso il carcere di via Burla e i documenti sono stati sottoposti a sequestro. I controlli presso le aziende agroalimentari, d’intesa con i Reparti Speciali di settore dell’Arma dei Carabinieri, continueranno  incessanti per tutto il periodo festivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento