rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Esuberi Mediamarket, sabato 3 marzo sciopero nazionale: presidio all'Eurotorri

I sindacati manifestano contro le annunciate chiusure di numerosi punti vendita e contro la decisione unilaterale di eliminare dal 1° maggio 2018 il bonus presenza e la maggiorazione economica del 90%

Confermato lo sciopero proclamato da FILCAMS, FISASCAT e UILTUCS per il 3 marzo prossimo contro le chiusure annunciate da Mediamarket. Fronte sindacale compatto nella vertenza nazionale che coinvolge oltre 700 dipendenti della società di distribuzione di elettronica di consumo Mediamarket – sul mercato con le insegne Mediaworld, Saturn e Media World Compra On Line – a rischio occupazione.

I sindacati manifestano contro le annunciate chiusure di numerosi punti vendita e contro la decisione unilaterale di eliminare dal 1° maggio 2018 il bonus presenza e la maggiorazione economica del 90% prevista per il lavoro domenicale. Ad aggravare la situazione, l’imminente scadenza del contratto di solidarietà, prorogato fino al 30 aprile 2018, in 17 punti vendita Mediaworld e le intenzioni annunciate di risolvere definitivamente i 150 esuberi dichiarati.

A Parma sabato 3 marzo, dalle ore 10 alle 11.30, è previsto un presidio dei lavoratori in piazzale Balestrieri presso il centro commerciale Eurotorri, con conferenza stampa alle ore 11.00.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esuberi Mediamarket, sabato 3 marzo sciopero nazionale: presidio all'Eurotorri

ParmaToday è in caricamento