menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Medici di base pronti anche a Parma, aderiscono in più di 300: "Aspettiamo le dosi per partire"

Corrado Parodi, segretario provinciale della Fimmg di Parma: "Inizieremo con il personale scolastico, circa 12 mila persone: tutti dipenderà dal numero di vaccini che ci verrà fornito"

La campagna vaccinale subirà un'intensa accelerazione, a Parma e provincia, grazie ai medici di Medicina Generale e ai medici di Continuità Assistenziale. Grazie alla sottoscrizione di un importante Protocollo d’intesa nazionale tra Governo, Regioni e i sindacati dei medici di famiglia Fimmg, Snami, Smi e Intesa Sindacale infatti i circa 290 medici di città e provincia - tutti già vaccinati - potranno iniziare a vaccinare nei propri studi.

La prima categoria che si sottoporrà alle vaccinazioni dei medici di base sarà il personale scolastico - nel nostro territorio circa 12 mila persone: Tutto dipenderà dalla forniturà dei vaccini Astrazeneca ai medici, che verrà curata dalle Aziende Sanitarie, Corrado Parodisegretario provinciale della Fimmg di Parma, commenta 

Quanti medici di Parma hanno aderito alla campagna vaccinale?

"Proprio oggi, lunedì 22 febbraio, stiamo raccogliendo l'adesione da parte dei medici alla campagna per le vaccinazioni. Entro la fine della giornata conosceremo il numero. A Parma e provincia ci sono circa 290 medici di base: a questi si potranno aggiungere i medici di Continuità Assistenziale. Non mi risulta che da noi ci siano medici Novax, quindi credo che l'adesione possa essere massiccia. Alcuni non hanno personale amministrativo per le fasi organizzative ma molti fanno riferimento alle Case della Salute". 

Qual'è l'importanza di questo Protocollo per i medici di Medicina Generale di Parma? 

"Il protocollo è di un'importanza fondamentale. Avremo, a breve, la possibilità di vaccinare all'interno dei nostri studi medici, che sono diffusi su tutto il territorio. Inizieremo con il personale scolastico, così come già stabilito: per il nostro territorio si parla di circa 12 mila persone. In questi giorni si stanno organizzando proprio le liste di persone che hanno diritto al vaccino in questa prima fase".  

Quando verranno consegna le dosi di vaccino Astrazeneca? 

"Proprio oggi, lunedì 22 febbraio, abbiamo un incontro con la direzione sanitaria per capire quanti vaccini arriveranno e quando. Le dosi di vaccino verranno consegnate dall'azienda Ausl a tutti i medici che aderiranno in fiale da dieci dosi: quando la siringa punge la fiala ci sono 24 ore di tempi per vaccianare dieci persone.  Per questo motivo è necessaria un'organizzazione precisa. Ogni medico, poi, si organizzerà per i propri pazienti".

Dopo il personale scolastico si proseguirà con le altre categorie? 

"Una volta conclusa la campagna per il personale scolastico si deciderà di volta in volta: veranno vaccinate le persone con età avanzata e con patologie. Tutto dipende dal numero di vaccini che avremo a disposizione. I medici di Medicina Generale a Parma sono 290: a questi si aggiungeranno anche i medici di continuità assistenziale. Per quanto riguarda il vaccino antinfluenzale in un mese e mezzo siamo riusciti a vaccinare 70 mila persone. Speriamo quindi di avere a disposizione dosi di vaccino sufficienti per poter proseguire nella campagna vaccinale". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento