Minacce di morte al capo per avere lo stipendio: 59enne arrestato per estorsione

Un uomo, che aveva lavorato all'interno di un'azienda agricola di Langhirano chiedeva insistentemente anche soldi che non gli spettavano: poi è passato alle minacce nei confronti di padre e figlio

Aveva lavorato per un'azienda agricola a Langhirano, poi se ne era andato, interrompendo il rapporto di lavoro spontaneamente. Poi aveva iniziato a chiedere insistentemente il denato che gli spettava, ma con modalità vessatorie e minacce di morte. Un 59enne è stato arrestato per tentata estorione: alle richieste delle somme di denaro che gli spettavano per il lavoro che aveva svolto si affiancarano anche richieste di denaro in più: l'atteggiamento del'ex dipendente è parso da subito violento nei confronti delle due persone, padre e figlio, che lavorano all'interno dell'azienda agricola. I titolari hanno avvertito i Carabinieri che, dopo aver effettuato le indagini, hanno eseguito il mandato d'arresto nei confronti dell'uomo, che ha alle spalle alcune precedenti e risiede a Langhirano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Bologna: 50enne incinta di sette mesi muore in casa

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus, l'appello choc di una 26enne: "In 40 metri quadri in 6 con 4 figli: non abbiamo i soldi per fare la spesa"

  • Buoni spesa, Pizzarotti: "Da venerdì si potrà compilare il modulo online: ecco chi potrà chiederli"

  • Coronavirus, Vigili del Fuoco in lutto: muore a 58 anni Giorgio Gardini

  • "Chi non è residente deve lasciare l'abitazione": a Parma la truffa del falso avviso del Ministero dell'Interno

Torna su
ParmaToday è in caricamento