Dopo il divorzio finisce sul lastrico: minaccia di impiccarsi in Tribunale

L'uomo di 50 anni, avrebbe dovuto - a suo dire - ricevere dalla moglie somme considerevoli che non ha mai ottenuto. E' stato dissuaso dal gesto estremo grazie all'intervento del presidente del tribunale

Tribunale di Parma

Panico, questa mattina verso le 9.30 in Tribunale a Parma quando un uomo di circa 50 anni ha minacciato di suicidarsi, per impiccagione, al primo piano dell'edifico di Piazzale Corte d'Assise. L'uomo ha scavalcato la balaustra che da sulla tromba delle scale del Tribunale e, dopo avere legato una corda alla ringhiera, si è stretto il cappio al collo e ha intimato ai presenti di allontanarsi. Un vigilante privato dell'Ivri, è intervenuto ed è riuscito a tranquillizzare l'uomo e prendere tempo. In seguito sono intervenuti agenti della Squadra Mobile, Vigili Urbani, Vigili del Fuoco e anche qualche militare dell'Esercito che era di pattuglia mista nella zona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soltanto l'intervento del presidente del Tribunale, Roberto Piscopo è riuscito ad ottenere che l'uomo desistesse dai sui propositi suicidi. Stando alle informazioni raccolte il 50enne si trova da anni in precarie condizioni economiche. Separato dalla moglie avrebbe dovuto - a suo dire - ricevere da questa il pagamento di somme, sembra considerevoli, che non ha mai ottenuto. Disperato, dopo mesi passati nella più totale indigenza (negli ultimi tempi mangiava alla mensa della Caritas) si è deciso a compiere il plateale gesto proprio nel giorno in cui si celebrava un'udienza relativa alla sua vicenda matrimoniale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • A Parma vietate le feste e lo sport amatoriale: mascherina in casa con i non conviventi

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento