menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meteo, freddo e gelo in arrivo dalla Scandinavia: venerdì nevica a Parma

L'origine di questa gelata, che porta un anticipo di circa un mese per le medie stagionali, è da ricercarsi in una corrente che arriva dalla Scandinavia e che da domani preparerà il cielo per la nevicata attesa in tutta la pianura padana

Passata la paura per la piena del Po, anche grazie all'assenza di precipitazioni nei giorni scorsi, ora si attende l'ondata di gelo che dovrebbe colpire la città ducale e tutto il parmense già a partire da domani. Il picco è previsto per venerdì 26 novembre, quando le temperature minime scenderano di alcuni gradi sotto lo zero.

L'origine di questa gelata, che porta un anticipo di circa un mese per le medie stagionali, è da ricercarsi in una corrente che arriva dalla Scandinavia e che da domani preparerà il cielo per la nevicata attesa nella notte tra giovedì e venerdì in tutta la pianura padana e anche a Parma. Ovviamente si tratterà di una "leggera spruzzata", ben poco rispetto alle precipitazioni a carattere nevoso previste sui rilievi ed in particolare sul nostro appennino.

L'intensità della nevicata di venerdì dipenderà comunque dall'ingresso di questa corrente in Italia. Le previsioni parlano dell'arrivo da nord ovest attraverso la valle del Rodano, ma se la perturbazione dovesse traslare verso ovest, ecco che le nevicate diventeranno più intense per l'Emilia Romagna e le altre regioni del centro-nord.


Foto: il Parco Ducale dopo l'intensa nevicata del dicembre scorso

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 44 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

  • Attualità

    Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

  • Cronaca

    Vaccinazioni per gli over 80: lunedì tra disagi e ritardi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento