Neve, centro storico imbiancato: pericolo ghiaccio sui marciapiedi

La mattina dopo la grande nevicata di ieri la città portava i segni del manto nevoso che l'ha avvolta completamente, dai pullman che arrivavano a singhiozzo alle strade ghiacciate in molti punti

Piazza Garibaldi innevata

C'erano anche pochi temerari ciclisti la mattina dopo la grande nevicata di ieri pomeriggio che ha inbiancato tutta la città, avvolgendola in un manto nevoso che sta continuando a crescere. L'abbondante nevicata non ancora è finita e stamattina le strade ed i marciapiedi del centro storico ne mostravano le conseguenze. Se al lato romantico e affascinante della nevicata appartengono paesaggi come quello di Piazzale della Pace innevato o di una Piazza Garibaldi gelata che sembrava simile ad altre città molto più a Nord, dal lato della vivibilità dei cittadini non è andata proprio bene.

Partendo dai pullmann che arrivavano a singhiozzo e a fatica con molti minuti di ritardo -un autobus della linea 23 è transitato con 60 minuti di ritardo- fino ad arrivare ai marciapiedi, ghiacciati in molti punti anche se quasi tutti i negozianti del centro e di via d'Azeglio hanno svolto un buon lavoro nel tratto di marciapiedi di loro competenza. Molti anziani hanno avuto difficoltà ad attraversare la strada, mentre gli automezzi passavano sul Ponte di Mezzo e in via d'Azeglio per finire il lavoro di pulizia iniziato la mattina.

Anche in via Verdi e nella zona della stazione ferroviaria la situazione non era ottimale: i lunghi tratti ghiacciati costringevano i pedoni a proseguire con attenzione o a cambiare lato della strada. Il servizio del presidio fisso dei Vigili Urbani nella piazzetta di fianco alla chiesa dell'Annunziata è stato per oggi sospeso a causa della condizioni del tempo. Molti gli addetti ed i mezzi al lavoro in centro per tutta la mattinata.

 



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione: ecco quando ci si può spostare da un comune all'altro per fare spesa

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

  • Nuove chiusure e una 'finestra' per i regali: ecco come sarà il Natale parmigiano

  • Covid, netto calo dei positivi. Stabili le intensive, quattro i decessi

Torna su
ParmaToday è in caricamento