Cronaca Pablo

Santi, ex consigliere del Pablo, ai grillini: "La città è ferma a Ubaldi e Vignali"

E' il tempo delle critiche sugli incontri tra la Giunta e i 13 quartieri parmigiani, per creare un nuovo modello di partecipazione che sostituisca degnamente le ex circoscrizioni cittadine

Ovviamente i grillini lo sapevano: scendere in campo e affrontare, in un faccia a faccia con i cittadini, i problemi della città li avrebbe esposti ad applausi e critiche. E questo è il tempo delle critiche sugli incontri tra la Giunta e i 13 quartieri parmigiani, per creare un nuovo modello di partecipazione che sostituisca degnamente le ex circoscrizioni cittadine.

Finora si sono svolti cinque incontri (Pablo, Cittadella, Montanara, San Leonardo e Molinetto), ma "quali interventi la Giunta ha messo o metterà a Bilancio? Perchè è nel Bilancio che si vede quello che veramente vuole un'Amministrazione e non dagli annunci. Sembra infatti di essere perennemente in campagna elettorale", è il commento dell'ex consigliere del Pablo Glauco Santi.  E la critica è aspra se, alla luce delle risposte date ai residenti, si parla di risultati: "Tutto quello che vedo uscire dagli incontri con i quartieri - ha continuato Santi - sono cose che avevamo già affrontato quotidianamente nella passata amministrazione. Non vedo novità. Niente di nuovo a Parma. La città non ha fatto un passo in più rispetto alle amministrazioni Ubaldi e Vignali. Siamo fermi lì, devo ormai ammetterlo. Hanno fatto errori, ma almeno ci si muoveva. La città oggi pare governata dalla politica del nulla".

Secondo l'ex consigliere la Giunta si sta progressivamente isolando dalla città e per questo ha ripreso il tour nei quartieri. Non solo, per Santi dal punto di vista delle proposte i grillini sembrano all'anno zero. L'esempio portato è ormai noto: "Il comandante della municipale ha detto che per la prostituzione non si può fare nulla. Ma - ha concluso Santi - questo non è l'unico problema: non ho mai visto la città così piena di buche. Allora si inizi con la politica della buca e con la potatura delle piante, prima che cada qualche ramo. Certo l'abbondante pioggia può essere una attenuante. Una volta c'era la 'città cantiere'. Forse si faceva troppo. Ma fra il troppo e il nulla ce ne passa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santi, ex consigliere del Pablo, ai grillini: "La città è ferma a Ubaldi e Vignali"

ParmaToday è in caricamento