Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

ParMap, il Pd delinea la mappa delle criticità: 90 giorni per partecipare alla 'costruzione'

"Attraverso ParMap è possibile mappare intuitivamente le segnalazioni dei problemi per categoria (viabilità, cultura, ambiente, infrastrutture, sociale) anche caricando immagini"

"Nei prossimi mesi saremo chiamati a definire il nostro programma per Parma. Per declinare politiche pubbliche riteniamo che sia importante partire dal rilievo dello stato attuale della città attraverso un’iniziativa di innovazione sociale e di collaborazione mutualistica. Quest’idea nasce dalla consapevolezza della rilevanza del territorio, inteso come bene pubblico, e allo stesso tempo dalla nostra volontà di diffondere familiarità con la cultura dei dati. Per 90 giorni intendiamo verificare le criticità della città chiedendo a tutti di segnalare e condividere i problemi più sentiti. Le parole chiave saranno: mobilitazione e curiosità. Nelle scorse settimane abbiamo già attivato i circoli che stanno verificando nei rispettivi quartieri ma vogliamo andare oltre. 

PARMAP

Crediamo infatti che quest’azione possa arricchirsi con l’apporto dei cittadini di Parma. Per aprirci abbiamo pensato di usare una tecnologia semplice ed efficace mettendo a disposizione uno strumento importante per visualizzare il presente e il futuro della città: ParMap. Attraverso ParMap è possibile mappare intuitivamente le segnalazioni dei problemi per categoria (viabilità, cultura, ambiente, infrastrutture, sociale) anche caricando immagini. In questa pagina si trovano tutte le segnalazioni arrivate filtrabili per categoria. Da qui, inserendo il proprio indirizzo e-mail, si possono ricevere notifiche per le segnalazioni relative all’area selezionata. 

Crediamo che l’innovazione passi dall’apertura ed abbiamo scelto di rivolgerci al mondo open source. Il sito è stato realizzato con OpenStreetMap e Ushahidi. Abbiamo scelto OpenStreetMap perché è una mappa libera e modificabile da tutti e deriva da un progetto collaborativo (che merita di essere scelta anche rispetto ad altre soluzioni). Ushahidi in swahili significa testimonianza e viene sviluppato per contestualizzare idee o notizie geograficamente. Crediamo nella collaborazione tra persone, concreta ed efficace, e la storia del software open source ne rappresenta forse l’esempio più attuale. Peraltro l’amministrazione comunale si era impegnata ad adottare soluzioni di questo tipo e speriamo di essere imitati presto. La nostra piattaforma è costata ‘solo’ il tempo che le abbiamo dedicato. 

Sabato 12 aprile dalle 14 ci troveremo presso in circolo Zerbini di Parma (in Borgo S. Caterina) per una maratona di monitoraggio (una sorta di monithon di raccolta dati) durante la quale spiegheremo il funzionamento della piattaforma ai cittadini interessati e insieme caricheremo on-line le segnalazioni. Basta portare il proprio computer/tablet/smartphone e la voglia di collaborare per migliorare la nostra città. Successivamente sarà possibile pubblicare in ParMap segnalazioni fino al 21 di giugno (o rivolgersi ai circoli della città). Subito dopo saranno presentati ii risultati complessivi del monitoraggio. Inauguriamo una nuova fase di apertura per la città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ParMap, il Pd delinea la mappa delle criticità: 90 giorni per partecipare alla 'costruzione'

ParmaToday è in caricamento