menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sindacati confederali: presidio di fronte alla Prefettura per le pensioni

CIGL, CISL e UIL si sono mobilitati nella mattinata di oggi per mantenere alta l'attenzione sulle pensioni, gli esodati, la modifica della legge Fornero e sulle garanzie per i lavoratori in vista del varo della Legge di Stabilità 2016

Si è tenuto questa mattina di fronte alla Prefettura in via Repubblica il presidio a sostegno della modifica della Legge Fornero sulle pensioni, organizzato da CGIL, CISL e UIL di Parma.

L'iniziativa pubblica dei sindacati confederali vuole mantenere alta l'attenzione sulla riforma delle pensioni, viste le dichiarazioni del Governo in vista del varo della legge di stabilità 2016, per cui si dilaterebbero i tempi per discutere di flessibilità in uscita dal lavoro e di pensioni. CGIL, CISL e UIL ritengono urgente e improcrastinabile un intervento strutturale di modifica della legge Fornero, che abbassi l'età di accesso alla pensione, reintroducendo una vera flessibilità in uscita e intervenendo sui lavoratori precoci. Ciò anche per favorire un ricambio generazionale che incrementi l'occupazione giovanile.

Sempre secondo i sindacati deve essere varata la settima salvaguardia per i lavoratori esodati - tutt'oggi senza stipendio né pensione - e consentita l'applicazione dell'opzione donna, misure entrambe che non hanno bisogno di nuove coperture, così come, sempre secondo CGIL, CISL e UIL, vanno sanati alcuni tra i più macroscopici “errori” della legge Fornero, quali i macchinisti e quota 96 della scuola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento