rotate-mobile
Cronaca

Post it sui portoni delle case in centro: sembra un messaggio ma è pubblicità

“Fuori tutto?! Sconto del 55% + 20% su tutti i mobili!! Anna corriamo. Baci M.. Un post it attaccato sui portoni delle case del centro, un messaggio privato e amichevole. Cosa c’è di strano?

“Fuori tutto?! Sconto del 55% + 20% su tutti i mobili!! Anna corriamo. Baci M.” Un post it attaccato sui portoni delle case del centro, un messaggio privato e amichevole. Cosa c’è di strano? Nulla, se non fosse che la serialità con cui il post it è stato diffuso ha fatto pensare a più di uno che si tratti in realtà di una pubblicità bella e buona, salvo il fatto che M. non sia una grafomane seriale che pensa che di poter trovare una Anna disponibile in ogni casa. Insomma la pubblicità si adegua alla crisi ed elimina ogni orpello per andare dritto al sodo: un foglietto di carta scritto a mano, un messaggio fintamente amichevole, il nome sottolineato di una nota casa di produzione di arredamenti e il gioco è fatto!

Peccato che più di un cittadino tra quelli che ci hanno segnalato la cosa si è chiesto “Ma sarà tutto in regola con il pagamento dell’imposta comunale sulla pubblicità?” e ancora “Ma possono appiccicare della pubblicità sul portone di casa mia?”.  Quanto alla prima domanda possiamo dire che è del tutto evidente l’assenza del timbro comunale sul post it. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Post it sui portoni delle case in centro: sembra un messaggio ma è pubblicità

ParmaToday è in caricamento