Prendono a pugni una dipendente e rapinano il Centro massaggi di via Padre Lino

Due persone sono entrate fingendosi poliziotti all'una di pomeriggio e, dopo aver aggredito la donna, sono fuggiti con circa 1.000 euro

Sono entrati durante l'orario di apertura del Centro massaggi cinese di via Padre Lino, in quartiere Oltretorrente, hanno preso a pugni la dipendente ed hanno rubato l'incasso di circa mille euro, poi sono scappati. La rapina è andata in scena ieri 3 luglio verso le ore 13: il blitz è scattato all'ora di pranzo, in pieno giorno quando all'interno del Centro c'era solo una donna. I due malviventi, come prima cosa, hanno detto di essere poliziotti: si sono finti agenti probabilmente per guadagnare tempo. Una volta all'interno hanno detto alla dipendente di dover svolgere alcuni accertamenti ma si sono diretti subito alla cassa. La dipendente ha capito che qualcosa non andava e ha cercato di fermarli: a quel punto è stata presa a pugni e a schiaffi ripetutamente. Nel frattempo i due hanno prelevato l'incasso di circa 1.000 euro e sono scappati a piedi. Gli uomini delle Volanti sono arrivati sul posto per un sopralluogo ed hanno cercato i banditi in quartiere ma i due erano già scappati. La donna è stata trasportata al Pronto Soccorso del Maggiore in ambulanza: le ferite riportate fortunatamente non sono gravi. Le indagini per individuare i due rapinatori sono in corso: gli agenti stanno analizzando le immagini delle telecamere. 

Potrebbe interessarti

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Le cause e i rimedi naturali per combattere la pancia gonfia

  • Come pulire e igienizzarei bidoni della spazzatura

  • I 10 elementi che devono essere conservati fuori dal frigorifero

I più letti della settimana

  • Schianto tra due mezzi pesanti in A1: muore un camionista

  • Incidente in piscina: la 12enne parmigiana è morta

  • Perde il lavoro e tenta di suicidarsi in tangenziale: 22enne salvato dai poliziotti

  • Tragedia a Pontetaro: 25enne si tuffa nel fiume e annega

  • Parma sotto choc per la morte di Sofia Bernkopf: "Una bambina che amava ballare e sorrideva a tutti"

  • Pauroso schianto tra auto e bici a Noceto: 16enne gravissimo al Maggiore

Torna su
ParmaToday è in caricamento