rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca

Province, il consiglio provinciale di Piacenza dice no al referendum

Trespidi: "La rinuncia alla con ultazione popolare è la logica conseguenza della mancata conversione del Decreto legge che avrebbe significato accorpamento tra Parma e Piacenza"

Il consiglio provinciale di Piacenza ha detto no al referendum per il passaggio della provincia di Piacenza in Lombardia, inizialmente fissato dal consiglio dei ministri il 10 febbraio e che, quindi, non si terrà. Tutti favorevoli, maggioranza e opposizione, contraria solo la Lega Nord mentre l'ex-presidente provinciale Gianluigi Boiardi (Nuovo Ulivo) non ha partecipato al voto. "Ora ancora uniti fino alla fine del mandato" ha detto il presidente della Provincia, Massimo Trespidi (Pdl), spiegando che la rinuncia alla consultazione popolare è la logica conseguenza della mancata conversione del Decreto legge che avrebbe significato accorpamento tra Parma e Piacenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Province, il consiglio provinciale di Piacenza dice no al referendum

ParmaToday è in caricamento