Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Raccolta differenziata, Parma è seconda in Regione con il 56,6%

Secondo i dati forniti dallo studio condotto da Regione Emilia-Romagna e Arpa la nostra città è ai primi posti della classifica, meglio solo Reggio Emilia, in Regione nel 2010 superata la quota dell'indifferenziata

Raccolta differenziata


Con il 56,% Parma è la seconda città in Emilia-Romagna per la percentuale di raccolta differenziata realizzata sul territorio, secondo il risultato del report rifiuti 2011 realizzato dalla Regione Emilia-Romagna e Arpa. Prima della nostra città c'è solo Reggio Emilia con una quota del 58, 4%. Nel 2010 in Regione per la prima volta, la raccolta differenziata in Emilia-Romagna ha superato quella indifferenziata con un picco del 50,4% sul totale dei rifiuti urbani prodotti (oltre un milione 550 mila tonnellate). La provincia di Bologna resta al palo con il 40,7% di differenziata, ed è ultima fra le nove province.


Nelle altre sei province gestite da Hera, a parte il dato del capoluogo che per dimensioni e complessità non è paragonabile, si avvicinano a quelle percentuali Ravenna con il 53,6% e Rimini con il 51,4%. A evidenziare la differenza è stata l'assessore regionale all'ambiente Sabrina Freda: "Per percentuale di raccolta differenziata le tre province gestite da uno dei due gestori (l'altro è Hera, ndr) funzionano meglio", ha detto commentando i dati del rapporto. E, riferendosi alle multiutilities che in regione gestiscono i rifiuti, ha continuato: "Forse è arrivato il momento di scambiarsi le buone pratiche" perché, ha aggiunto, le buone prestazioni di Reggio, Parma e Piacenza significano che lì "c'é una strategia, un saper fare in questa direzione che deve diventare patrimonio di tutti perché da buoni risultati".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta differenziata, Parma è seconda in Regione con il 56,6%

ParmaToday è in caricamento