Rave party illegale vicino al Po, blitz dei carabinieri all'alba: identificati 60 giovani

I militari della stazione di Fidenza e i carabinieri forestali di Colorno hanno fermato la festa sullo spiaggione a Coltaro

Sono arrivati da varie città del Nord Italia per partecipare al rave party non autorizzato che si è svolto, nella notte tra sabato e domenica a Coltaro, nei pressi dell'argine  del fiume Po, nei pressi dello spiaggione. Sono stati una sessantina i giovani identificati dai carabinieri di Fidenza che, insieme ai carabinieri forestali di Colorno, hanno proceduto al controllo dei partecipanti alla festa 'illegale' nella mattinata di ieri, domenica 6 ottobre. I giovani, dopo aver allestito la zona ed aver organizzato la festa sono rimasti a ballare fino alle prime luci dell'alba. Alcuni residenti hanno sentito la musica ed hanno fatto le segnalazioni ai carabinieri. Giunti sul posto i militari hanno controllato i giovani che erano ancora presenti nella zona in cui si stava tenendo il rave e li hanno poi identicati. I due organizzatori hanno ricevuti alcune sanzioni amministrative. È possibile che i partecipanti al rave, provenienti anche dalla Lombardia e dal Veneto, vengano anche denunciati per invasione di terreni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

  • Covid, oggi si decide: Parma potrebbe tornare in zona gialla

Torna su
ParmaToday è in caricamento