menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riqualificati tre parchi al Golese: nuove panchine e arredi-gioco

Nel Parco delle Raganelle, nell’area verde davanti al Centro Giovani di Baganzola, nel Parco Martin Luther King e Daolio di Fognano

E’ il “Bilancio partecipativo 2017” che ha finanziato le “novità” dei parchi del Golese e la collaborazione fra il Consiglio dei Cittadini Volontari del Golese, molte realtà associative, i cittadini residenti nel quartiere e gli assessorati di Nicoletta Paci, con delega alla Partecipazione, Michele Alinovi all’Urbanistica, e Marco Ferretti al Bilancio che hanno concretizzato la riqualificazione e il rinnovo dei parchi più frequentati del quartiere Golese. A proporre gli interventi, oggi presentati alla città, è stato il Consiglio dei Cittadini Volontari del Golese che ha raccolto tante segnalazioni da parte dei residenti e ha collaborato con molte realtà del quartiere come la scuola media Malpeli, l’ARCI di Baganzola, il Centro Giovani di Baganzola e numerosi cittadini. L’inaugurazione delle nuove strutture è avvenuta alla presenza dell’assesora alla Partecipazione e ai Diritti dei Cittadini Nicoletta Paci, dell’assessore all’Urbanistica Michele Alinovi, del Coordinatore del Consiglio dei Cittadini Volontari Golese Daniele Petruzzi e del Consigliere Maurizio Andreozzi.

“Il Bilancio partecipativo ha investito molto nel quartiere Golese concretizzando quattro interventi su tre aree verdi. L’obiettivo degli interventi è stato quello migliorare il benessere dei cittadini che fruiscono delle aree pubbliche, migliorando l’offerta ludica e didattica, le condizioni di sicurezza per i bambini e gli adulti. Trasformazione e rigenerazione sono le parole d’ordine sottese agli interventi attuati” ha commentato l’assessore Michele Alinovi. Il Parco delle Raganelle, che ha scopo didattico ed è frequentato dalle scuole, dai giovani, dalle associazioni e dai residenti nelle frazioni di Baganzola e Cervara, è stato riqualificato con l’installazione nuovi arredi-gioco, cioè uno scivolo con torretta e giochi a molla, e la posa di vasconi per l’orto didattico. Invece per l’area verde davanti al Centro Giovani di Via Nabucco a Baganzola sono state posizionati arredi urbani fra cui panchine e un gazebo per rendere l’area più fruibile per tutti i residenti e, in particolare, per i ragazzi e le ragazze che frequentano il Centro Giovani e la sua
biblioteca.

Al Parco Martin Luther King di Fognano, frequentato durante i mesi primaverili ed estivi da molti bambini della scuola dell’infanzia Primavera e della primaria Palli, è stata collocata una staccionata per aumentare la sicurezza e rendere maggiormente accogliente e serena la fruizione del parco, mentre al Parco Daolio è stata raddoppiata l’area cani su richiesta dei numerosi residenti proprietari di cani ed installato un percorso fitness a stazioni. “Il bilancio partecipativo si è dimostrato uno strumento molto utile per attivare la partecipazione dei cittadini. Sono stati validati dieci progetti che hanno messo in campo bisogni ed idee delle persone che vivono nei quartieri. Uno strumento che ha dato nuovi significati sia della parola “cittadino” che “residente”.” Ha detto Nicoletta Paci al taglio di nastro delle aree gioco del Parco delle Raganelle di Baganzola.

Gli interventi, insieme ad altri la cui realizzazione sarà presentata nel corso dell’anno 2018, sono stati finanziati dal “Bilancio partecipativo 2017” che ha previsto lo stanziamento 500.000 euro a disposizione dei cittadini per la realizzazione di nuove opere di utilità pubblica. Il Bilancio partecipativo rappresenta un processo decisionale finalizzato alla partecipazione diretta della cittadinanza alla vita pubblica e all’assunzione di decisioni sugli obiettivi e sull’utilizzo delle risorse pubbliche. Si tratta di un importante strumento di democrazia diretta con cui i cittadini possono contribuire nella decisione degli investimenti di una parte delle risorse del Bilancio Comunale. I progetti sono stati proposti dai Consigli dei Cittadini Volontari e votati dai cittadini residenti a Parma con età maggiore di 16 anni. Lo scorso anno sono stati approvati i primi 10 progetti esecutivi del Bilancio Partecipativo, dedicati alla riqualificazione delle aree verdi della città. I progetti sono stati esaminati da un'apposita commissione che ne ha valutato la fattibilità. Quindi si è aperta una votazione on line per la selezione dei progetti da realizzare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Sport

    Altro tonfo, il Parma perde partita e speranze di salvarsi

  • Cronaca

    Covid, salgono i contagi: quasi 200 in 24 ore

  • Cronaca

    Parma torna arancione: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per chi ha dai 70 ai 74 anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento