menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza, ronde di cittadini nelle strade? Parmigiani divisi

Parmatoday ha chiesto ai cittadini tra le vie della stazione e del quartiere Cittadella cosa ne pensano delle ronde o passeggiate organizzate. Ne parliamo dopo il lancio dell'iniziativa da parte di Forza Nuova e le conseguenti dichiarazioni del Prefetto Forlani.

"Scusi che cosa ne pensa delle ronde?". "Che una ronda non fa primavera!". Ecco la risposta spiritosa a una domanda che Parmatoday ha posto ai cittadini tra le vie vicino alla stazione, ma anche in quelle del quartiere Cittadella. Dopo le dichiarazioni del Prefetto Giuseppe Forlani, che ha affermato che le ronde sono illegali, mentre le passeggiate, organizzate dai cittadini in collaborazione con l'Associazione Carabinieri rientrano nelle possibilità di aggregazione stabilite dal decreto Maroni del 2009, abbiamo fatto un giro per conoscere l'opinione delle persone su una questione che è sempre molto importante per l'opinione pubblica in due zone della città totalmente differenti per stili di vita.

Un anziano intervistato vicino alla stazione afferma: "Che cosa vuole che ne sappia io di queste cose? Sono vecchio e non mi interessa niente. Io vedo solo che in città non c'è più un italiano e sono tutti stranieri". Una questione spinosa quella delle ronde, in tanti preferiscono glissare o non rispondere. Finché qualcuno si apre: "C'è di mezzo CasaPound che cosa si può pensare? Il Prefetto può dire che si tratta di passeggiate, ma a me sembrano ronde. Qualcuno che si infervora a fare lo sceriffo". Una signora in zona Cittadella spiega invece: "Io sono d'accordo. Dove sono le istituzioni quando si tratta di sicurezza? Ai cittadini non resta che aggregarsi per far sentire la presenza nei quartieri, perché altrimenti nessuno interviene e quando succede qualcosa é sempre troppo tardi". Su una scia differente un'amica della signora da poco intervistata che afferma: "E' vero che c'è una carenza di sicurezza, alcune zone della città sono lasciate al degrado, anche perché non c'è una politica che riguardi l'accoglienza e i servizi sociali. Nel disagio vivono stranieri e italiani. Molti di loro non lo hanno scelto. Le ronde non sono una soluzione". "Io ho letto che in alcuni quartieri la presenza dei cittadini in strada ha funzionato e ha dissuaso i delinquenti", racconta un signore sulla settantina. "Ci vogliono più investimenti per le forze dell'ordine che sono sempre in carenza di organico e mezzi", dice un altro. Insomma una questione che divide i cittadini e fa spesso discutere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Sport

    Altro tonfo, il Parma perde partita e speranze di salvarsi

  • Cronaca

    Covid, salgono i contagi: quasi 200 in 24 ore

  • Cronaca

    Parma torna arancione: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per chi ha dai 70 ai 74 anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento