rotate-mobile
Cronaca

Scritte sui muri, Ghiretti alla giunta: "Perchè non vengono cancellate?"

"Le scritte in via Toscana campeggiano sgradevolmente ormai da più di un anno". Il consigliere ha presentato un'interpellanza per sapere se è vero che il fondo destinato sia stato azzerato e destinato ad altri progetti

Roberto Ghiretti di Parma Unita contro il 'degrado' delle scritte sui muri della città. Il consigliere comunale di opposizione chiede alla giunta comunale se è vero che il fondo destinato alla cancellazione delle scritte abusive sui muri sia stato azzerato, per spostare la somma impegnata su altri progetti.

"Sui muri di diverse strade di Parma-esordisce Ghiretti- campeggiano oramai da mesi scritte volgari o minacciose opera di vandali. Faccio notare che le scritte in via Toscana campeggiano sgradevolmente ormai da più di un anno. Inutile sottolineare come tali scritte trasmettano ai cittadini un forte senso di degrado e che la mancata cancellazione faccia percepire una crescente insicurezza.

"Da indiscrezioni e testimonianze raccolte da Parma Unita sembra che il capitolo di spesa dedicato al contrasto del vandalismo e in specifico alla cancellazione delle scritte abusive dai muri, sia stato svuotato per girare i relativi fondi su altri progetti. Pertanto ho presentato un'interpellanza alla giunta comunale per sapere per quali motivi non vengono cancellate le scritte dai muri nei luoghi pubblici e per sapere se corrisponde al vero che i fondi dell'apposito capitolo di spesa siano stati dirottati altrove".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scritte sui muri, Ghiretti alla giunta: "Perchè non vengono cancellate?"

ParmaToday è in caricamento