menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio di coca negli ambienti chic di Piacenza: Nicola Berti indagato per favoreggiamento

L'ex calciatore dell'Inter nato a Salsomaggiore non sarebbe stato collaborativo nelle indagini della Procura ma si esclude un suo coinvolgimento nel traffico di cocaina

Maxi operazione antidroga sfociata in otto ordinanze di custodia cautelare e diverse denunce per spaccio di cocaina nella Piacenza bene tra personaggi facoltosi e importanti. Tra i denunciati c'è anche Nicola Berti, ex calciatore dell'Inter nato a Salsomaggiore Terme e ora residente a Piacenza. Le indagini condotte dalla squadra mobile di Piacenza guidata da Serena Pieri e coordinate dal sostituto procuratore Matteo Centini, sono iniziate nel maggio scorso anche grazie all'arresto di un soldato del Genio Pontieri trovato con due etti di cocaina e si sono sviluppate alzando il velo su un vasto giro di spaccio di polvere bianca negli ambienti più raffinati della città.

Un centinaio i clienti ascoltati dalla polizia. Le ordinanze spiccate dal gip Adele Savastano sono state eseguite la mattina del 27 marzo.  Sono stati anche sequestrati farmaci per migliorare le prestazioni sessuali maschili. Tra i denunciati per favoreggiamento anche Nicola Berti, oggi ambasciatore degli Inter club nel mondo: non sarebbe stato collaborativo nelle indagini della Procura ma si esclude un suo coinvolgimento nel traffico di cocaina, pertanto la sua posizione è marginale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

  • Attualità

    Scuola Bottego, piano allagato: gli alunni tornano a casa

  • Cronaca

    Covid: 125 nuovi contagi e un morto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento