menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alluvione del Baganza, il Comune: "Continua il nostro impegno per i lavori di ripristino"

Sono diverse le zone interessate dai lavori: Ponte dei carrettieri, il Pala Lottici, il campo di calcio di via Taro, l'area verde in fondo a via Chieppi. Numerosi gli stanziamenti economici dell'Agenzia regionale per la Protezione Civile.

Riceviamo dal Comune di Parma e pubblichiamo un comunicato stampa riguardante i lavori in seguito ai danni dell'alluvione dell'ottobre scorso:

Prosegue l'impegno del Comune per porre rimedio ai danni provocati dall'alluvione del torrente Baganza del 13 ottobre dello scorso anno. Sono in corso di realizzazione interventi che superano il mezzo milione di euro. Il lavori più consistenti da un punto di vista economico riguardano il restauro del  Ponte dei Carrettieri,  con costi pari a 290 mila euro. Si tratta di un intervento particolarmente delicato in quanto concordato dal Comune con il Servizio Tecnico di Bacino della Regione che sta provvedendo a liberare le due arcate che confinano con il terrapieno per rendere ancor più fluido il passaggio delle acque e portarle così da un deflusso precedente all'intervento pari a 450 metri cubi al secondo a poco meno di 600 metri cubi al secondo.  Il Comune,  da parte sua, sta provvedendo alla rimozione del parapetto esterno, quello a monte, danneggiato dai container trascinati a valle dalla corrente del Baganza, con la sostituzione delle parti in cemento e della ringhiera in ferro lesionate a seguito dell'alluvione. Inoltre verranno sistemate le caditoie esterne e verrà effettuata l'impermeabilizzazione della pareti e del fondo della tubazione di scarico attraverso la sostituzione delle tubature danneggiate con delle nuove. E' contemplata anche la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione a servizio del ponte con la sostituzione dei pali danneggiati e l'adeguamento dell'accesso della pista ciclabile da via Po all'argine destro del Baganza.

Altri interventi, per un un importo pari a 112 mila e 500 euro interessano il 

Pala Lottici  di via Po, ormai a buon punto, dove dopo la ristrutturazione degli interni, è stato necessario intervenire per porre rimedio ai danni nell'area esterna con particolare riguardo agli stradelli in autobloccanti ed alle aree verdi.  Il Campo da calcio di via Taro  è stato sommerso dalle acque per cui è necessario ripristinarne la funzionalità, prevedendo la rimozione della fanghiglia al confine con le altre proprietà. Gli interventi, destinati al ripristino del manto erboso, richiederanno alcuni mesi per garantire l'attecchimento del manto erboso.

Lavori anche nell' area verde del parco in fondo a via Monsignor Agostino Chieppi , situato in una laterale di via Navetta, dietro alla sede Telecom, per cui è in programma il recupero della piccola cappella in esso collocata che presenta danni alla pavimentazione ed alla porta di ingresso. L'edificio è utilizzato dagli scout e vedrà il rifacimento anche dello stradello di ingresso con apposita ripavimentazione e la collocazione di una nuova fontanella. Inoltre verranno ripristinate le aree verdi, invase dalle acque e dai fanghi. Gli interventi si concluderanno a fine ottobre.

Poco meno di 120 mila euro sono stati stanziati per il  rifacimento della sotto centrale termica della Residenza “I Tigli”  situata all'interno di Villa Parma. La sotto centrale è collocata al piano interrato di un piccolo fabbricato attiguo alla struttura. L'intervento contempla il rifacimento dell'impianto di riscaldamento e di quello di addolcitore delle acque, garantendo per il futuro la completa messa in sicurezza dell'impianto, sistemato in via d'urgenza dopo l'alluvione.

Si tratta di tanti tasselli – spiega l'assessore Michele Alinovi – che concorrono al completamento del grande mosaico legato al ripristino di luoghi e infrastrutture danneggiate gravemente dalla piena del torrente e che si volgono anche grazie ai fondi stanziati dall'Agenzia Regionale della Protezione Civile nell'ambito delle risorse statali finalizzate a questo scopo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento