Tentano di rapinare un giovane mentre fa bancomat vicino alla stazione: arrestato 38enne nigeriano

Tre persone hanno avvicinato il ragazzo nella zona di via Trento, cercando di rubargli lo smartphone: i due complici sono scappati

In due sono, per ora, riusciti a scappare mentre il terzo, un 38enne nigeriano, è stato bloccato ed arrestato dai poliziotti delle Volanti che si sono precipitati sul posto e lo hanno ammanettato. Paura, nella mattinata di ieri domenica 6 ottobre, per un tentativo di rapina ai danni di un giovane ragazzo pugliese che si trovava in via Trento, nella zona della stazione ferroviaria. Tre persone, tra cui il nigeriano arrestato, si sono avvicinate al ragazzo: uno di loro ha cercato di sfilargli lo smartphone Samsung dalla tasca, facendo intendere di avere un coltello. Il giovane non si è spaventato ed è riuscito a chiamare la polizia. Gli agenti sono arrivati sul posto in pochi istanti ed hanno bloccato un nigeriano di 38 anni, uno dei tre malviventi che ha partecipato al tentativo di rapina. Per lui sono scattate le manette per il reato di rapina in concorso. Sono in corso le indagini per identificare anche gli altri due rapinatori, che sono riusciti a scappare prima dell'arrivo dei poliziotti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Maestra parmigiana litiga su Twitter con un fumettista: poi si incontrano e lo sposa

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

  • Fase 2: ecco cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno

  • Coronavirus: a Parma un morto e 4 nuovi casi

  • Coronavirus, 3 giugno: ecco cosa potranno fare da oggi i parmigiani

Torna su
ParmaToday è in caricamento