menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si finge un Vigile Urbano e truffa una 80enne: rubati soldi e gioielli

Un 30enne ha raccontato alla donna che sua figlia aveva avuto un incidente e che doveva saldare i conti: l'episodio è avvenuto la mattina di venerdì 31 dicembre all'interno dell'abitazione dell'anziana in strada Naviglio Alto

La mattina di ieri 31 marzo alle 11.30 un'anziana signora è stata truffata da un finto Vigile Urbano. La sua abitazione si trova in Strada Naviglio Alto e alle 9.30 un 30enne italiano ha suonato al citofono dell'80enne che, in quel momento, si trovava da sola in casa. L'uomo, alto circa un metro e settanta, di carnagione olivastra, con capelli scuri e barba corta si è qualificato come Vigile Urbano e ha chiesto alla donna di poter entrare in casa per parlare della figlia. Una volta all'interno dell'appartamento l'uomo ha raccontato la finta storia della figlia coinvolta in un incidente. Per questo motivo l'80enne avrebbe dovuto sistemare la situazione consegnandogli denaro e gioielli. L'anziana si è così recata in camera da letto ed ha consegnato al truffatore 350 euro in contanti, oltre ad aprire la scatola con i gioielli. Il 30enne ha prelevato alcuni gioielli in oro e se ne è andato, sostenendo che avrebbe consegnato i soldi e i gioielli ad un avvocato. Dopo due ore la figlia ha telefonato alla madre e la truffa è stata scoperta: ovviamente non era stata coinvolta in nessun incidente. Sul posto sono arrivate le Volanti della Polizia che hanno raccolto la testimonianza della donna ed hanno effettuato un sopralluogo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    I parmigiani e il vaccino: aumentano gli scettici

  • Attualità

    Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento