Tentò di uccidere un connazionale: in manette un operaio indiano

Nel 2008, il 24enne, era stato condannato a 5 anni e 4 mesi di reclusione dopo una lite a Bardi dove aveva gravemente ferito un uomo. La pena era stata sospesa per il ricorso in Cassazione, oggi respinto

Arresto dei carabinieri

I carabinieri di Parma hanno arrestato S.S., un operaio agricolo 24enne di origine indiana che il 18 ottobre 2008, durante una lite con un connazionale a Bardi, aveva procurato all'uomo gravi ferite dopo averlo colpito al capo con un corpo contundente. La lite era scaturita per futili motivi e a detta dell'arrestato era riconducibile alle continue vessazioni di cui sarebbe stato vittima sul lavoro.

Dopo il fatto, S.S. fu arrestato e condannato a 5 anni e 4 mesi di reclusione con l'accusa di tentato omicidio. Ma la pena venne sospesa in seguito al ricorso esperito dall'operaio indiano in Corte di Cassazione. Martedì scorso, il 20 settembre, il ricorso è stato rigettato e i carabinieri, dopo aver rintracciato l'uomo a Parma, lo hanno condotto in via Burla dove dovrà scontare la pena prevista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nascondevano otto chili di cocaina in un garage del San Leonardo: arrestato un pizzaiolo ed il suo complice

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Esce di strada in via Emilia sotto la pioggia a dirotto: gravissimo al Maggiore

  • Maltempo: allerta per piene dei fiumi e frane in Appennino

  • Gervinho, lesione di primo grado: ecco i tempi di recupero

  • Usò il collare elettrico fino a provocare la morte del cane: condannato allevatore 47enne di Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento