menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Arresto dei carabinieri

Arresto dei carabinieri

Tentò di uccidere un connazionale: in manette un operaio indiano

Nel 2008, il 24enne, era stato condannato a 5 anni e 4 mesi di reclusione dopo una lite a Bardi dove aveva gravemente ferito un uomo. La pena era stata sospesa per il ricorso in Cassazione, oggi respinto

I carabinieri di Parma hanno arrestato S.S., un operaio agricolo 24enne di origine indiana che il 18 ottobre 2008, durante una lite con un connazionale a Bardi, aveva procurato all'uomo gravi ferite dopo averlo colpito al capo con un corpo contundente. La lite era scaturita per futili motivi e a detta dell'arrestato era riconducibile alle continue vessazioni di cui sarebbe stato vittima sul lavoro.

Dopo il fatto, S.S. fu arrestato e condannato a 5 anni e 4 mesi di reclusione con l'accusa di tentato omicidio. Ma la pena venne sospesa in seguito al ricorso esperito dall'operaio indiano in Corte di Cassazione. Martedì scorso, il 20 settembre, il ricorso è stato rigettato e i carabinieri, dopo aver rintracciato l'uomo a Parma, lo hanno condotto in via Burla dove dovrà scontare la pena prevista.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Firmato il Dpcm: tutte le restrizioni fino a Pasqua

  • Cronaca

    Covid: scendono i casi, salgono i morti

  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento