Blitz in viale Piacenza: in manette 22enne nigeriana. In casa aveva 1.4 chili di marjiuana

I Carabinieri si sono ritrovati davanti, nascosti in un trolley all'interno di un armadio, ben 1.4 chilogrammi di marjiuana, quasi 4.800 euro di denaro con banconote di vari tagli e tutto il necessario per confezionare le dosi che probabilmente sarebbero stato introdotte a breve nel fiorente mercato della droga al quartiere Pablo

Una giovane nigeriana di 22 anni, che viveva in un appartamento in viale Piacenza affittato da un sudanese proprio al centro dell'area cittadina dove corrono i percorsi dello spaccio di sostanze stupefacenti è stata arrestata dai Carabinieri della Stazione di Parma. Ieri infatti i militari del Nucleo Operativo Radiomobile e dell'Aliquota Radiomobile, coadiuvati dalla Stazione Parma Principale, sono entrati in casa sua per effettuare una perquisizione e si sono ritrovati davanti -nascosti in un trolley all'interno di un armadio- ben 1.4 chilogrammi di marjiuana, quasi 4.800 euro di denaro con banconote di vari tagli e tutto il necessario per confezionare le dosi che probabilmente sarebbero stato introdotte a breve nel fiorente mercato della droga al quartiere Pablo. Curioso lo stratagemma messo in atto dalla ragazza per cercare di nascondere l'odore della sostanza: sia nel trolley che all'interno dell'appartamento erano state disposte diverse bustine di peperoncino autoprodotte. 

Tutto era pronto e probabilmente, come rilevato dagli inquirenti, il 'pacco' era arrivato alla ragazza una settimana prima. La giovane, che è regolare sul territorio italiano, non ha nessun precedente penale ed ha residenza a Torino, si trova nel carcere di Modena. Insieme a le è stato denunciato anche il padrone di casa, un cittadino sudanese di 38 anni: si tratta di un operaio pregiudicato, ma senza nessun precedente per droga alle spalle. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell'ambito della stessa operazione antidroga, che ha visto l'impiego di 16 militari, alcuni dei quali in borghese, sono state segnalate 12 persone come consumatori: si tratta di persone di varia nazionalità e di varia età, da alcuni 20enni fino ai 30-35enne: sono stati sequestrati 12 grammi di marjiuana, 7 grammi di hashish e 1 grammo di ecstasy. Per le persone che si trovavano in viale Piacenza con le auto è scattato il ritiro della patente di guida. Un ragazzo nigeriano di 26 anni invece è stato denunciato per Resistenza a Pubblico Ufficiale: secondo la ricostruzione dei Carabinieri il giovane non si è fermato all'alt dei militari con il suo scooter ma è stato poi raggiunto dopo un breve inseguimento: non avevà i documenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento