menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale vecchio? "Svenduto ai privati", domani giornata di studio

L'incontro 'In-Hospitalis' è promosso dall'Ambulatorio dell'Ospedale Vecchio: i relatori si confronteranno sul tema delle strutture sanitarie dell'epoca e sulla loro gestione futura

Un pomeriggio di studio e di dibattito per approfondire dal punto di vista storico il valore dell'Ospedale Vecchio di Parma e di altre strutture ospedaliere che risalgono all'epoca rinascimentale. Domani pomeriggio dalle ore 15 presso la Corale Verdi si terrà l'incontro "In-Hospitalis-casi clinici di infezione politica: i Comuni svendono ai palazzinari gli ospedali del Rinascimento", promosso dall'Ambulatorio per l'Ospedale Vecchio, che comprende le associazioni Leggere tra leruspe, Laboratorio politico per l'alternativa, Liberacittadinanza, Monumenta, cooperativa sociali I Girasoli e comitato Il Muro.

"Una ricchezza costruita nel corso di secoli -si legge in una nota degli organizzatori- è lasciata all'incuria, svenduta ai privati, stravolta nelle sue funzioni, sottratta alla pubblica fruizione. La gestione irresponsabile da parte degli Enti Pubblici, il decadimento dei luoghi, l'alienazione di parti importanti di un patrimonio che il mondo ammira, che appartiene a tutti noi. Una malattia del nostro paese. Alcuni tentativi di cura".

Dopo il mercatino delle idee di sabato scorso sotto ai Portici di via d'Azeglio, con banchetti e materiale informativo, un convegno pubblico che affronterà il tema dell'Ospedale Vecchio di Parma e di quello di Orbetello. Parteciperanno come relatori: Alberta Cardinali, l'avvocato Arrigo Allegri, Eugenio Malavasi, Jean-Marie Billa della scuola nazionale di Architettura di Bordeaux e l'urbanista Pier Luigi Cervellati, già cattedratico all’Istituto Universitario di Architettura di Venezia.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento