rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Politica

Priamo Bocchi: "Bando per altri 200 richiedenti asilo: pesanti ricadute sul sistema del welfare locale"

Il capogruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio comunale: "Chiederò un incontro con il Prefetto per manifestare tutta la propria preoccupazione per l’ulteriore aumento di una pressione migratoria insostenibile, che rischia di compromettere i già difficili percorsi di integrazione in essere"

"L’11 agosto, sul sito della Prefettura di Parma - scrive il capogruppo in Consiglio comunale di Fratelli d'Italia Priamo Bocchi - è stato pubblicato il bando diretto all’acquisizione di manifestazione d’interesse per l’accoglienza di 200 richiedenti asilo in arrivo nella provincia di Parma. Il documento riferisce che tale misura è richiesta in relazione “all’intensificarsi degli sbarchi delle ultime settimane e alla conseguente assegnazione di crescenti quote di richiedenti asilo nella nostra provincia”.

La nostra amministrazione comunale - reduce dal caso Svoltare di cui si sono chiuse da poco le indagini - e già in grave difficoltà nel fronteggiare le attuali emergenze sociali, economiche e di sicurezza urbana, si troverà ancora di più sotto pressione. Oltre che sulla sicurezza, è facile infatti prevedere pesanti ricadute sul sistema del welfare locale e sulla vita di tante persone fragili, soprattutto di quegli stranieri già insediati sul nostro territorio, che con fatica stanno cercando di integrarsi e che rischiano di venire “scaricati”. 

Fratelli d’Italia chiederà un incontro con il Prefetto per manifestare tutta la propria preoccupazione per l’ulteriore aumento di una pressione migratoria insostenibile, che rischia di compromettere i già difficili percorsi di integrazione in essere, con pesanti ricadute sulle amministrazioni locali, sugli attuali progetti di accoglienza e sulla vita dei cittadini". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Priamo Bocchi: "Bando per altri 200 richiedenti asilo: pesanti ricadute sul sistema del welfare locale"

ParmaToday è in caricamento