Politica

Bus incendiato, Galli (Fi): “Controlli più stringenti sugli autisti delle società attive in regione”

Andra Galli di Forza Italia, con un’interrogazione rivolta al governo regionale, interviene sulla vicenda del fallito attentato di Milano, con il sequestro di 51 bambini

Andra Galli di Forza Italia, con un’interrogazione rivolta al governo regionale, interviene sulla vicenda del fallito attentato di Milano, con il sequestro di 51 bambini.

Il consigliere spiega che Autoguidovie, l’azienda di trasporti in cui era attivo Ousseynou Sy, il responsabile dell’accaduto, ha fatto sapere che era a conoscenza, relativamente allo stesso autista, “di una sola denuncia dalla quale era stato assolto”. L’interrogante rileva invece, da quanto emerso in queste ultime ore, che “l’autista era stato condannato nel 2018, con pena sospesa a un anno, per violenza sessuale su minori, inoltre nel 2007 gli era stata sospesa la patente per eccessivo consumo di alcolici”.

Autoguidovie, rimarca il forzista, “con Tper e Omnibus, è uno dei soci di Tpb Scarl, la società che gestisce dal dicembre 2010 i servizi urbani di trasporto pubblico locale di linea di Bologna e provincia”.

Galli chiede quindi alla Regione Emilia-Romagna di chiarire, interpellando Autoguidovie e le altre società che gestiscono il trasporto pubblico della regione, “le modalità di selezione degli autisti attivi in queste aziende” e anche “le prassi adottate per i controlli delle eventuali pendenze a carico”. Il consigliere sollecita pertanto l’attivazione di “un tavolo di confronto con queste società con l’obiettivo di prevedere, per gli autisti di mezzi pubblici, modalità di selezione e controllo più stringenti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bus incendiato, Galli (Fi): “Controlli più stringenti sugli autisti delle società attive in regione”

ParmaToday è in caricamento