Carcere di Parma, Salvini: "Troppi detenuti e nessuno pensa alla Penitenziaria"

"Con la Lega al governo, lavoravamo per far scontare la pena nel Paese d’origine, ma ora Renzi, 5Stelle e il Pd di Bonaccini hanno bloccato tutto"

"Duecento nuovi detenuti in arrivo nel nuovo padiglione del carcere di Parma, struttura che all’inizio del 2020 contava 652 “ospiti” a fronte di una capienza regolamentare di 455. In tutta l’Emilia-Romagna i detenuti sono quasi 3.800, anche se i posti disponibili sono mille in meno e i reclusi stranieri in tutta la regione superano le 1.900 unità. Con la Lega al governo, lavoravamo per far scontare la pena nel Paese d’origine, ma ora Renzi, 5Stelle e il Pd di Bonaccini hanno bloccato tutto. Ringraziamo le donne e gli uomini della Polizia Penitenziaria, mai abbastanza valorizzati, che a Parma saranno costretti a lavorare in condizioni sempre più difficili. Non vediamo l’ora di mandare a casa questi incapaci al governo da Parma, dall’Emilia-Romagna e dal resto d’Italia”. Lo afferma il leader della Lega Matteo Salvini, dopo il dibattito nel consiglio comunale di Parma sulla situazione della casa circondariale.

 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

Torna su
ParmaToday è in caricamento